L'importanza del benessere organizzativo in un ambiente di lavoro: a Foggia si parla del ruolo del Cug

Presso la Camera di Commercio di Foggia, il recente rinnovato organismo, nell'ambito delle proprie competenze ha predisposto un crono programma dettagliato che prevede azioni di promozione in ambito culturale, informativo e formativo di concerto con il vertice dell'amministrazione, e l'OIV

Si è svolta presso la sala consiliare della Camera di Commercio di Foggia un tavolo di lavoro organizzato dal Comitato unico di garanzia camerale foggiano sul ruolo e sulle prospettive di tale organismo nella pubblica amministrazione, la riunione ha visto la presenza di Lucia La Torre in rappresentanza della CCIAA, Anna Paola Giuliani Assessore alla cultura, Raffaella Leone direttrice della Ragioneria territoriale dello Stato, Madia D'Onghia Presidente Cug della Università degli studi di Foggia, Carmine Pecorella componente Cug della Provincia di Foggia, Luigi Di Pietro in qualità di moderatore e Lorella Palladino Segretaria generale della Camera di Commercio di Foggia.

Tale organismo opera per garantire, nell'ambito dell'Ente, un ambiente di lavoro improntato al benessere organizzativo ed al rispetto dei principi di pari opportunità, per contrastare ed eliminare ogni forma di discriminazione e per realizzare la migliore utilizzazione delle risorse umane. Esercita compiti propositivi, consultivi e di verifica nell'ambito delle competenze allo stesso demandate per effetto della vigente normativa.

Il Cug opera anche attraverso la raccolta di segnalazioni che i lavoratori possono presentare in caso di mobbing, di discriminazione o anche sul clima di malessere in ambito lavorativo. Presso la Camera di Commercio di Foggia, il recente rinnovato organismo, nell'ambito delle proprie competenze ha predisposto un crono programma dettagliato che prevede azioni di promozione in ambito culturale, informativo e formativo di concerto con il vertice dell'amministrazione, e l'OIV.

Tra l'altro, il Cug camerale foggiano ha istituito un indirizzo mail dedicato ed è in corso di attivazione uno sportello di ascolto, per raccogliere ogni utile informazione che possa contribuire a segnalare fatti ed episodi degni di attenzione e consentire al Comitato stesso di elaborare adeguate strategie di sensibilizzazione e conoscenza sulle tematiche sopra citate. Nell'intento propositivo di favorire uno scambio esperienziale sul ruolo dei Cug si è inteso promuovere una tavola rotonda con diversi Enti sulle attualità e le prospettive di tali organismi nel complesso mondo del lavoro pubblico.

Dopo i saluti istituzionali, di grande interesse è stato il dibattito scaturito sulle tematiche di genere, al quale tutti i componenti delle diverse realtà istituzionale del tavolo hanno portato esplicitando le esperienze maturate presso gli enti di appartenenza.

 "Un Ente attento al benessere dei propri lavoratori in modo calibrato rispetto ai diversi bisogni, riesce più facilmente a garantire utili risultati che sono richiesti nella sua mission - commenta il dr. Di Pietro Presidente del Cug camerale, e il sostegno del CUG in questa sfida è non solo utile ma strategico e prezioso per raggiungere obiettivi che rendano migliore la vita lavorativa del personale e consentano agli Enti di raggiungere più facilmente performance vincenti in contesti sempre più competitivi, quali quelli che vedono impegnata la P.A. in maniera esponenziale rispetto al recente passato."

Nello specifico, l'intervento della prof.ssa Madia D'Onghia, Presidente del Cug della Unifg, ha utilmente esplicitato la necessità di proseguire il lavoro di sensibilizzazione verso i temi della parità di genere per sviluppare una cultura diversa,fatta  di rispetto,di equità di genere, e di efficienza per una P.A. al passo con i tempi che riesca ad attivare percorsi virtuosi che mirino a valorizzare il ruolo di servizio dei Cug.

Un valido contributo, ha proseguito la prof.ssa D'Onghia, è offerto dalla recente direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri che, nel rilanciare e rafforzare il ruolo dei Cug, ha delineato procedure per agevolare formazione, informazione e collaborazione attiva con gli OIV e le Amministrazioni per il superamento di vecchi stereotipi in un percorso che miri a migliorare le condizioni di lavoro e ad accrescere l’efficienza, l’efficacia, l’economicità, mai disgiunte dall’etica e dell’equità, a vantaggio della intera collettività.

"Il Comitato - spiega la dr.ssa Lorella Palladino Segretaria generale della Camera di commercio di Foggia - promuoverà sinergie utili e lavorerà, questo è l'auspicio emerso dalla discussione del tavolo, in rete con gli altri Cug delle Camere di Commercio, della Pubblica amministrazione e del territorio per il miglioramento del benessere lavorativo di chi opera negli Enti e rappresenta una valida opportunità per garantire benessere organizzativo, fondamentale per una P.A. sempre più orientata ai risultati”.

La riunione ha evidenziato quindi, le buone prassi già svolte e prospettato con ulteriori azioni quello che sarà il futuro con l'adozione di istituti, come lo smart working, capaci di accrescere produttività e benessere organizzativo. 

In sintesi, creare nel panorama locale foggiano e in progress in quello nazionale una realtà, che veda unite Amministrazioni ed Enti anche molto diverse, accomunati da entusiasmo e da una solida volontà di fare “buona amministrazione”, in un percorso virtuoso che miri a fare rete e migliorare le condizioni di lavoro per accrescere efficienza, efficacia, economicità, mai disgiunte dall’etica e dall’equità, a vantaggio di tutti, questa è l'obiettivo sfidante lanciato dal tavolo della Camera di commercio .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento