menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La nuova sede Spi Cgil al Cep

La nuova sede Spi Cgil al Cep

Spi-Cgil ha casa al Cep: “I cittadini delle periferie hanno diritto a quartieri più vivibili”

Inaugurato un presidio nel cuore del rione per offrire servizi a chi ha difficoltà a raggiungere il centro. Tanti i problemi della zona: sicurezza, pochi luoghi di aggregazione, strade e illuminazione

Spi-Cgil Foggia ha inaugurato una propria sede decentrata nel Cep, popoloso quartiere della periferia foggiana, in piazza Giovanni XXIII al n.7. “Sarà un presidio democratico, perché oltre a fornire servizi sarà utile per dare voce ai cittadini sul loro diritto a vedere migliorato il rione, con strutture che facilitino l’aggregazione e una migliore qualità della vita”, ha dichiarato Franco Persiano, segretario provinciale Spi-Cgil Foggia.

“Molti anziani”, ha aggiunto Carlo D’Andrea, segretario della Lega Spi Foggia, “hanno difficoltà a raggiungere il centro del capoluogo. In questa sede, potranno fruire dei servizi svolti dal patronato Inca e dal Caaf, per la tutela previdenziale e fiscale, senza dover affrontare il disagio di doversi spostare”. All’inaugurazione, cui hanno partecipato tanti cittadini del quartiere, sono intervenuti anche Vito Susca, segretario regionale Spi-Cgil Puglia, e Maurizio Carmeno, segretario generale Cgil Foggia.

“Per la Cgil, per lo Spi, essere presenti e attivi concretamente sul territorio, soprattutto nelle periferie, è di fondamentale importanza”, ha spiegato Susca. Secondo Maurizio Carmeno, “il CEP è un quartiere che necessita di maggiore attenzione. Si tratta di un rione marginalizzato, dove è importante offrire punti di riferimento per l’aggregazione, per dare voce all’esigenza di avere una pubblica illuminazione più efficiente, strade migliori, spazi verdi curati e fruibili, luoghi più sicuri in cui i giovani, gli anziani, le famiglie e i bambini possano trascorrere serenamente e in modo costruttivo il tempo libero. Su questo, come su altri temi, ci confronteremo con le istituzioni cittadine per far emergere una domanda di vivibilità che è sempre più forte”.

La nuova sede Spi-Cgil sorge proprio nel cuore del quartiere, accanto alla chiesa e all’edificio in cui avevano luogo le attività della circoscrizione di zona. Nel corso della inaugurazione, sono emersi diverse questioni che stanno a cuore ai cittadini del CEP. La sicurezza, l’igiene e il decoro della zona sono aspetti molto sentiti, così come il desiderio di avere a disposizione dei luoghi in cui ritrovarsi e organizzare momenti di condivisione e aggregazione anche d’inverno, quando il freddo e la scarsa illuminazione del rione rendono disagevole stare all’aperto. “L’apertura della nuova sede servirà anche a questo, a dare una mano agli abitanti del CEP a essere consapevoli del loro diritto ad avere un quartiere migliore e meglio integrato al resto della città”, ha concluso Franco Persiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento