Accordo tra Università e Ospedale: ecco due nuove aule per gli studenti di medicina

Ricavate due aule, capaci di ospitare fino a 200 persone, nel plesso alle spalle del terzo lotto di via Napoli. L’Unifg ha sostenuto il costo di 204mila euro

Frutto di un accordo tra Università di Foggia e Azienda ospedaliero universitaria Ospedali Riuniti di Foggia, martedì 26 settembre saranno inaugurati tre locali recuperati, ristrutturati e messi a disposizione della Facoltà di Medicina (ricavati dalla vecchia sede di Medicina, alle spalle del cd. Terzo lotto di via Napoli, all’interno dell’Azienda ospedaliero universitaria).

Università e Ospedali Riuniti hanno sottoscritto una partnership attraverso cui il Policlinico ha ceduto, in comodato gratuito per 25 anni, porzione della palazzina al cui piano rialzato è attualmente ubicato il Servizio psichiatrico di diagnosi e cura dell’Asl Foggia. Il comodato riguarda complessivamente una superficie di 432 mq, da cui l’Università di Foggia ha ricavato due aule (ciascuna da 80 posti) e una stanza adibita a segreteria e accoglienza degli studenti (con servizi igienici, anche per diversamente abili).

Il Policlinico ha messo a disposizione gli spazi da cui sono stati ricavati i nuovi locali (accoglienza + due aule, capienza complessiva posti in piedi fino a 200 persone) e l’Ateneo si è impegnato a ristrutturarle, rendendole perfettamente agibili oltre che strumentalmente adeguate all’accoglienza degli studenti. Un’operazione che, così com’è stata strutturata, non ha precedenti.

Non era mai successo prima che Università e Ospedali Riuniti allestissero e bandissero una gara d’appalto comune, costituendo per l’occasione una “unione temporanea di acquisto” tra i due Enti (con l’Azienda ospedaliero universitaria Ospedali Riuniti di Foggia come Ente capofila) che avesse come scopo, tra l’altro, la ristrutturazione di un immobile da destinare alla didattica accademica. Nella fattispecie, le aule accoglieranno al mattino studenti del corso di laurea in Medicina e Chirurgia (iscritti al primo e secondo anno) e nel pomeriggio gli studenti iscritti al corso di laurea in Scienze Infermieristiche. «Un’intesa che si è resa possibile – commenta il preside della Facoltà di Medicina, prof. Nicola Delle Noci – grazie alla sintonia tra l’Università di Foggia e l’Azienda ospedaliero universitaria Ospedali Riuniti di Foggia, una condivisione di intenti e obiettivi che in breve tempo, e con la minima e necessaria burocrazia, ci ha permesso di passare da quella che era una semplice idea alla sua realizzazione pratica. Si tratta di una conquista, se posso permettermi, soprattutto da parte degli studenti dei corsi di laurea di Area Medica, perché le aule diverranno un patrimonio dell’Università di Foggia e rappresenteranno, negli anni, un valore aggiunto sia perché completamente nuove sia perché adeguatamente adibite alle esigenze dei nostri studenti». I lavori, cominciati il 15 febbraio scorso e terminati all’inizio di giugno, sono costati complessivamente 221.275 euro, di cui 204mila a carico dell’Università di Foggia (arredi compresi).

Alla cerimonia di inaugurazione dei nuovi locali, che saranno benedetti dal cappellano dell’Università di Foggia don Bruno d’Emilio, prenderanno parte il Rettore prof. Maurizio Ricci; il direttore generale dell’Azienda ospedaliero universitaria Ospedali Riuniti di Foggia dott. Antonio Pedota; il direttore generale dell’Università di Foggia dott.ssa Teresa Romei; appunto il preside della Facoltà di Medicina prof. Nicola Delle Noci; il direttore del Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale prof. Lorenzo Lo Muzio e il direttore del Dipartimento di Scienze mediche e chirurgiche prof.ssa Maria Pia Foschino Barbaro; e il delegato del Rettore alla Sanità prof. Gianluigi Vendemiale. Per l’occasione gli ambienti ristrutturati dall’Università di Foggia ospiteranno una mostra permanente del fotografo naturalista Giovanni Fiorentino, premiato in diversi concorsi fotografici e collaboratore di prestigiose riviste specializzate nel settore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’Università di Foggia, infine, l’azienda specializzata Medical Sud ha donato 6 defibrillatori che verranno posizionati nei vari Dipartimenti UniFg, assolvendo agli obblighi di legge e rendendo gli ambienti destinati agli studenti il più possibile sicuri e affidabili: anche l’annuncio di questa donazione sarà ufficializzato durante la cerimonia di martedì prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento