Largo Civitella: è stato inaugurato il ristrutturato largo urbano

Gianni Mongelli: "Un momento importante per via Arpi e per l'intera Foggia. Il progetto di trasformazione è stato promosso e finanziato dalla Fondazione Banca del Monte

Ieri sera, il Sindaco di Foggia Gianni Mongelliha inaugurato il nuovo Largo Civitella, lo spazio urbano ristrutturato grazie all'intervento della Fondazione Banca del Monte"Domenico Siniscalco Ceci", che ha promosso e finanziato il progettodi trasformazione dell'architetto foggiano Stefano Del Pozzo. E' stata una cerimonia suggestiva, con l'accensione delle luci effettuata da una consolle posta direttamente sul marciapiedi che è stato l'obiettivo principale della trasformazione, grazie alla nuova pavimentazione, all'installazione di nuove panchine -alcune delle quali illuminate dall'interno- e di un nuovo sistema di luci, all'impianto delle grandi costole bianche in resina che simboleggiano una gabbia toracica che protegge questo piccolo polmone di verde, questo corpo che vuole proteggere la cultura e i suoi più giovani discepoli, gli studenti della vicina Facoltà di Lettere dell'Università di Foggia che spesso trascorrono le pause delle lezioni in quell'angolo.

"Un momento importante per Via Arpi e per l'intera Foggia", ha detto il Sindaco Mongelli, "perchè segna un impulso di riqualificazione, partito da una istituzione privata come la Fondazione, sempre preziosa nella sua instancabile opera a favore della Città. Il segno di una volontà di migliorare che deve essere di tutti i foggiani".

"E' lo spirito in cui vanno molti dei nostri interventi", ha aggiunto il Presidente della Fondazione Banca del Monte, Francesco Andretta, "e siamo sicuri che questo esempio positivo servirà a coinvolgere tante persone che amano Foggia e vogliono vivere in una città migliore". Alla cerimonia hanno partecipato anche diversi amministratori comunali oltre a tutti gli amministratori della Fondazione Banca del Monte e a tantissimi foggiani incuriositi dal nuovo allestimento. A spiegare i dati tecnici e la filosofia della ristrutturazione, il progettista, l'architetto Del Pozzo, che ha anche illustrato la "quinta" della piazza sul lato opposto a Via Arpi, realizzata in una pietra che richiama quella della chiesa di Santa Rita e che porta scolpiti, assieme alla scritta "Largo Civitella", lo stemma della Fondazione. E' stato ridipinto anche il prospetto del palazzo che sorge accanto alla "gabbia toracica" ed è stato steso uno strato di asfalto a coprire il piano stradale che circonda l'isola restaurata, in attesa di futuri interventi di valorizzazione anche della pavimentazione.

Il progetto si inserisce in una serie di iniziative che la Fondazione ha attuato già negli anni passati lungo l'asse principale del centro storico di Foggia, la storica Via Arpi. Nello spirito di rigenerazione rinnovato dall'inaugurazione di ieri sera, sia il Sindaco Mongelli che il Presidente Andretta hanno parlato di altri possibili interventi, fiduciosi soprattutto di un nuovo rispetto degli spazi pubblici da parte dei residenti e degli altri Foggiani che vivono il centro antico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento