rotate-mobile
Economia

Inaugurata la Fiera dell’Ottobre Dauno, ma lo sguardo è già rivolto al futuro

A tagliare il nastro l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Loredana Capone. Con lei c’erano il presidente Fedele Cannerozzi, Fabio Porreca, Vincenzo Morlacco e il sindaco Landella

È stata l’assessore regionale allo Sviluppo economico Loredana Capone a tagliare il nastro inaugurale della 36^ edizione della Fiera Campionaria Nazionale dell’Ottobre Dauno. La cerimonia, che si è svolta nel nuovo padiglione del Quartiere Fieristico, ha visto gli interventi dei soci: Capone per la Regione, il sindaco Landella, il direttore generale di Palazzo Dogana, Vincenzo Morlacco per la Provincia, il presidente della Camera di Commercio. Il presidente dell’Ente, Fedele Cannerozzi, ha concluso gli indirizzi di saluto.

Nel suo intervento il primo cittadino ha rimarcato la preoccupazione del Comune per il futuro dell’Ente Fieristico. L’assessore Capone, nel rimarcare il sostegno della Regione all’Ottobre Dauno, ha invitato gli attori economici del territorio – compresi gli Enti locali cui compete la programmazione – ad investire sulle vocazioni della Capitanata, e cioè il turismo e l’agroalimentare. Ha poi ricordato l’avvio del cammino di privatizzazione del sistema fieristico pugliese.

Vincenzo Morlacco, dalla sua, ha assicurato un sostegno maggiore di Palazzo Dogana appena chiusa la fase commissariale della Provincia, quindi con l’elezione del presidente e del Consiglio.

Porreca, nel sottolineare il ruolo della Fiera - e cioè il luogo dove le istituzioni si confrontano - ha poi approfondito il tema della crisi che coinvolge tutto il sistema fieristico e che non si può arginare. Per questo ha suggerito una nuova organizzazione, basata su un elevato numero di eventi di breve durata e con un migliore impiego degli spazi.

Infine Cannerozzi ha sottolineato come l’attività fieristica sia una attività di tipo industriale che necessita di know-how e investimenti. Sul percorso di privatizzazione della Fiera ha detto: “Importante perché può consentire il rilancio della Fiera come luogo di promozione economica del territorio”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurata la Fiera dell’Ottobre Dauno, ma lo sguardo è già rivolto al futuro

FoggiaToday è in caricamento