Economia

In via della Repubblica apre il CAD, il Centro di Ascolto del Disagio

Per far fronte al meglio alle esigenze del territorio, il CAD di Foggia si è affidato a figure professionali altamente qualificate

Il CAD a Foggia

Taglio del nastro anche a Foggia per il CAD, il Centro di Ascolto del Disagio. In via della Repubblica è attivo uno strumento importante e di facile fruizione per soddisfare le esigenze sociali della gente di Capitanata.

I CAD sono libere associazioni di cittadini dislocate su tutto il territorio nazionale che offrono servizi di accoglienza a quanti si presentano indipendentemente da razza, sesso e religione, di ascolto del disagio e ricerca della più idonea soluzione al problema, di orientamento all’interno del complesso mondo dei servizi sociali, di assistenza per chi versa in precarie condizioni socio-economiche.

A queste azioni di “primo intervento” il CAD affianca attività di promozione di reti solidali all’interno della comunità, di organizzazione di iniziative culturali, artistiche e scientifiche, ma anche di corsi e seminari di formazione professionale per chi vuole reinserirsi nel contesto sociale. La mission, dunque, è tutelare, assistere e difendere tutti coloro che  sono calpestati nei loro primari diritti civili di uguaglianza,  tutti coloro che sono vittime di solitudine e isolamento.

All’inaugurazione era presente anche il presidente nazionale, l’ing. Gerardo Rosa Salsano: “Sono davvero contento di essere qui, possiamo e dobbiamo fare tanto per ricostruire il territorio. Sarà una bella sfida che potremo affrontare grazie ai professionisti che fanno parte di questa squadra”.

Ha evidenziato il presidente del CAD Foggia, Nico Palatella: “Nelle pubbliche amministrazioni non sempre si riesce a trovare il riferimento adatto per risolvere un problema. Per questo crediamo che sia importante avere una entità no profit legata alla prima assistenza, al primo ascolto. Ovviamente c’è un limite oltre il quale l’assistenza necessita di più professionalità, di una consulenza di settore che tutte le persone non soltanto italiane potranno trovare presso il Centro grazie ad una struttura composta da professionisti, tutti volontari”.

Per far fronte al meglio alle esigenze del territorio, il CAD di Foggia si è affidato a figure professionali altamente qualificate. Del Direttivo fanno parte Nico Palatella (Presidente),  Alessandro Natale (vice Presidente), Giuseppe Natale (Tesoriere), Angela Siena (Segretaria organizzativa), Annalisa Cota (vice Segretaria organizzativa) e Germana Zappatore (Portavoce provinciale). All’interno dei Dipartimenti Tecnici, invece, vi sono l’Avvocato Antonio Tulino (Legalità e Sicurezza), Giuseppe Lacertosa (rapporti con il Vaticano e altre religioni), Annalisa Cota (Sport), Luigi Cotoia (Ingegneria ambientale), Valentina Turso (psicologa e psicoterapeuta), Alessandro Natale (CAF LF – ANSAP – ricerca finanziamenti e sviluppo pratiche  a sostegno dei disagiati) e Giuseppe Natale (CAF LF – ANSAP – ricerca finanziamenti e sviluppo pratiche  a sostegno dei disagiati).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In via della Repubblica apre il CAD, il Centro di Ascolto del Disagio

FoggiaToday è in caricamento