Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Economia Apricena

Ecco "Apricena Città": a Foggia in 25 minuti, salto di qualità per studenti e lavoratori

Un'opera concepita da intelligenze locali il cui costo complessivo ammonta a circa quaranta milioni di euro, fondi provenienti perlopiù dalla Comunità Europea

Tempi di percorrenza abbattuti, Foggia è più vicina ad Apricena e quindi al Gargano: basteranno, infatti, 25 minuti di treno per raggiungere la cittadina dell’alto Tavoliere. Questo grazie all’inaugurazione – avvenuta questa mattina – della stazione ferroviaria “Apricena Città” di Ferrovie del Gargano.

Un “evento storico”, come è stato definito il taglio del nastro avvenuto questa mattina, che va a correggere un errore di progettazione che risale a circa 86 anni fa; un errore figlio di una diatriba su ferro tra le città di Apricena e San Severo, e sulle quali prevalse la seconda. Oggi, la stazione di Apricena Città, rende la tratta in questione più breve e lineare (evitando l’inversione di marcia ora prevista a San Severo). Ed è così che la percorrenza può ridursi da un'ora a meno di mezz'ora.

“Un’opera concepita da intelligenze locali e realizzata da forze lavoro locali”, ha spiegato il presidente di Ferrovie del Gargano, Vincenzo Scarcia, il cui costo complessivo ammonta a circa quaranta milioni di euro, fondi provenienti perlopiù dalla Comunità Europea. Un tassello, quello di Apricena Città, che rappresenta un passo importante verso il Gargano.

Dopo l'entrata in funzione della Foggia - Lucera con il treno tram, la stazione della città del marmo si appresta a dare l'abbrivio ad un'altra opera che sarà pronta entro il prossimo anno: l'apertura della galleria (la cosiddetta ‘variante’ di Apricena) che darà la stura anche al treno-tram sul Gargano che consentirà di raggiungere Peschici da San Severo in un'ora e 4 minuti (da Foggia un'ora e 26 minuti), Cagnano in 45 minuti, San Nicandro dal capoluogo in meno di 45 minuti, Apricena in 35 minuti.

“La nostra attenzione al periodo estivo è ben visibile già da qualche anno, con l’esercizio dei treni notturni in modalità tranviaria”, spiega Daniele Giannetta, direttore esecutivo di Ferrovie del Gargano. “Questo ha fatto sì che portassimo in cabina di regia regionale il piano investimenti relativo al progetto treno-tram sulla tratta da Ischitella a Peschici Città. Tutto ciò in modo contestuale al processo di velocizzazione, perché riteniamo che il progetto non si debba fermare alla variante di Apricena ma debba continuare, appunto, fino ad Ischitella”.

L’obiettivo è quindi avere un servizio estivo tranviario sulla costa e un servizio cadenzato per raggiungere il capoluogo di provincia in tempi ristrettissimi. Un servizio di qualità, dunque, per i lavoratori e gli studenti pendolari che vedranno il tempo di percorrenza della tratta in oggetto dimezzata da 60 a 25 minuti; un servizio che strizza l’occhio all’ambiente andando ad abbattere l’utilizzo di auto e il trasporto su gomma. “Ma non solo: stiamo anche progettando una rete internet wi-fi, per dare la possibilità a studenti e professionisti per poter sfruttare al meglio il tempo del viaggio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco "Apricena Città": a Foggia in 25 minuti, salto di qualità per studenti e lavoratori

FoggiaToday è in caricamento