menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Impianto eolico

Impianto eolico

Impianti eolici in Puglia: il primato appartiene a Troia, segue Sant’Agata

Al primo posto c'é il comune di Troia con 181,9 megawatt di potenza installata, seguito da Sant'Agata di Puglia con 164,4 megawatt. A guidare la classifica del mini-eolico è Rignano Garganico

Sono 1.378,8 i megawatt prodotti da impianti eolici, di grandi e piccole dimensioni, distribuiti su 74 comuni pugliesi. Al primo posto c'é il comune di Troia con 181,9 megawatt di potenza installata, seguito da Sant'Agata di Puglia con 164,4 megawatt e da Minervino Murge (Barletta Andria Trani) con 116,4 megawatt.

E’ quanto riportato nel rapporto 'Comuni rinnovabili Puglia 2011' realizzato da Legambiente, presentato oggi a Bari.

Tra i sistemi più diffusi spicca il mini-eolico, vale a dire impianti con potenza fino a 200 kilowatt. A guidare la classifica dei 41 comuni del mini-eolico è Rignano Garganico con 700 kilowatt installati.

Sono invece 18,4 i megawatt di impianti a biogas distribuiti su 13 comuni. Tutti gli impianti utilizzano biogas proveniente da discarica e sono in grado di produrre energia oltre 128mila megawatt-ora di energia elettrica, pari al fabbisogno di circa 50 famiglie.

Infine sono cinque i comuni (Lesina, Ginosa, Gioia del Colle, Villa Castelli e Andria) che possiedono impianti idroelettrici di piccola taglia, che sfruttano i piccoli salti di acqua trasportata nelle condotte, producendo ogni anno circa 24 milioni di kilowatt-ora di energia elettrica, e sono in grado di soddisfare il fabbisogno di circa 9.200 famiglie.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento