rotate-mobile
Economia Ordona

Herdonia tornerà a splendere: 1 milione per valorizzare la 'Pompei di Puglia'

Sottoscritto un accordo quadro con la Soprintendenza ai Beni Culturali

Il sito archeologico di Herdonia, la 'Pompei di Puglia', tornerà a splendere. La data di ieri 12 maggio è quella della svolta. E' stato infatti sottoscritto con la Soprintendenza ai Beni Culturali, l’accordo quadro che permetterà all'amministrazione comunale di avere un milione di euro derivanti dal Contratto Istituzionale di Sviluppo, per iniziare a costruire il futuro della zona archeologica, luogo storico di grande rilevanza artistica e culturale. 

Scoperta nel 1962 dagli scavi condotti da un gruppo di archeologi provenienti dal Belgio, si trova sulla collina di Ordona ed è un'antica città romana importante per la sua vicinanza alla Via Traiana. In età antica fu teatro di due importanti battaglie durante la seconda guerra punica; spopolatasi durante il tardo medioevo, Herdonia venne definitivamente abbandonata tra il XIV-XV secolo. Soltanto successivamente, tra il XVII e XVIII secolo, conobbe un progressivo ripopolamento.

Le immagini video di Herdonia

Gli scavi dell'antica città raccontano la storia e custodiscono i resti dell'importante città della Daunia. Secondo gli studiosi, le prime tracce di vita risalgono al neolitico, mentre i primi insediamenti in loco risalgono all'Età del Bronzo; basti pensare che gli archeologi hanno rinvenuto resti di capanne, case e tombe risalenti all'età del Ferro. Della città antica restano, invece, soltanto il Capitolium, una villa rustica, la Basilica, il foro e il Macellum.

HerMA è il museo archeologico di Herdonia e del suo territorio. È dedicato a conoscere, amare e condividere uno dei più sorprendenti esempi di archeologia dell'Italia meridionale. È il luogo che racconta le straordinarie storie della città, dei suoi abitanti e dei suoi scopritori, dall'età daunia ai nostri giorni, a partire dagli oggetti rinvenuti nella lunga stagione di indagini sul campo. Anche l’edificio che ospita HerMA è un pezzo della storia di Herdonia. La struttura, edificata negli anni ’90 del secolo scorso come residenza per anziani e mai entrata in funzione, ha ospitato, dal 1995 al 2000, la missione archeologica italo-belga, composta da un numero di ricercatori e studenti cha ha sfiorato anche le 70 unità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Herdonia tornerà a splendere: 1 milione per valorizzare la 'Pompei di Puglia'

FoggiaToday è in caricamento