Gli adeguamenti di prevenzione incendi nelle scuole: vantaggi e opportunità con il Codice

Il convegno organizzato dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Foggia.Professionisti, Corpo Nazionale dei VV.F. e rappresentanti del mondo della scuola per fare il punto sulla normativa.Mercoledì 5 febbraio 2020, ore 14.45, Camera di Commercio – Foggia.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Con il decreto legge 59/2019 (L. 81/2019) è stata approvata l’adozione di un piano straordinario per l’adeguamento alla normativa antincendio delle scuole prorogando il termine al 31 dicembre 2021, per consentire agli istituti che non si siano ancora messi in regola di farlo. Inoltre, con il DM 07/08/2017 è stata pubblicata la regola tecnica di prevenzione incendi per gli edifici scolastici, la cosiddetta “RTV scuole” che integra il DM 03/08/2015 meglio noto come Codice di prevenzione incendi. La Regola Tecnica Verticale si potrà applicare a tutte le attività scolastiche, sia nuove che esistenti, in alternativa alle tradizionali disposizioni di prevenzione incendi emanate con il DM 26 agosto 1992 “Norme di prevenzione incendi per l'edilizia scolastica”. Su questa normativa che ha introdotto novità meritevoli di approfondimento l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Foggia ha organizzato il convegno dal titolo “Gli adeguamenti di prevenzione incendi nelle scuole: vantaggi e opportunità con il Codice”, in programma mercoledì 5 febbraio alle ore 14,45 nell’Auditorium della Camera di Commercio di Foggia. Il convegno a cui parteciperanno il Capo del Corpo Nazionale dei VV.F., Fabio Dattilo ed il Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Armando Zambrano. è un’ occasione per permettere al mondo dei professionisti del settore e ai rappresentati della scuola di confrontarsi sulla tematica e di conoscere in maniera approfondita i vantaggi della normativa. “L’evento – dichiara Maria Rosaria De Santis, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri - è stato pensato per diffondere il nuovo approccio spiccatamente prestazionale della normativa di prevenzione incendi nelle scuole, illustrare casi reali di confronto tra progettazione delle scuole con il Codice di prevenzione incendi rispetto al DM 26/08/1992 , con un focus relativo agli affidamenti dei servizi di ingegneria e le responsabilità gestionali della sicurezza”. Ad aprire il convegno sarà il Prefetto di Foggia Raffaele Grassi, seguiranno i saluti del Presidente della Provincia di Foggia Nicola Gatta, del Sindaco di Foggia Franco Landella, del Comandante dei VV.F di Foggia Serafino Vassalli, della Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Maria Aida Episcopo e del Rettore dell’Università degli Studi di Foggia Pierpaolo Limone. Sarà affrontato il tema dei vantaggi economici e gestionali derivanti dalla progettazione dell’edilizia scolastica alla luce della nuova normativa. Interverranno oltre il Capo del Corpo Nazionale dei VV.F Fabio Dattilo (sull’evoluzione della normativa) ed il presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri Armando Zambrano, il Direttore Regionale dei VV.F della Puglia Michele De Vincentis (sugli adempimenti gestionali di sicurezza da attuare da parte dei dirigenti scolastici antincendio), il Consigliere Consiglio Nazionale degli Ingegneri Gaetano Fede e Marco Di Felice, del gruppo di lavoro sicurezza del CNI. Ad introdurre il tema in merito alla task force edilizia scolastica sarà Nicola Potenza. La partecipazione al seminario è gratuita. Saranno attribuite ore di aggiornamento per i professionisti antincendio e crediti professionali agli ingegneri.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento