menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giorgio Mercuri

Giorgio Mercuri

Agrinsieme parla foggiano: con Mercuri alla guida la Capitanata ha una marcia in più

Le congratulazioni a Giorgio Mercuri per il nuovo incarico da parte dell’on. Colomba Mongiello e del presidente della Camera di Commercio e vicepresidente nazionale di Unioncamere, Fabio Porreca

Giorgio Mercuri è il nuovo presidente nazionale di Agrinsieme, il coordinamento che riunisce le organizzazioni agricole: Cia, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative. Le sue prime dichiarazioni sui danni all’agricoltura prodotti dall’ondata di neve e gelo che ha colpito il Sud e in particolare la Puglia: “ Scaffali di prodotti ortofrutticoli locali con un una maggiorazione di prezzo almeno del 30%, e importazione abbondante di prodotti provenienti dall’Egitto e da altri paesi”.

Il 53enne imprenditore agricolo che vive a Foggia, presentato ieri nella nuova veste di coordinatore a Roma, ha poi aggiunto: “Ed oggi dunque il prodotto salvato andrà sui banchi con un prezzo particolarmente elevato, creando non pochi problemi ai coltivatori foggiani e dell’intera Puglia, creando una disfunzione sia per i produttori che per i consumatori, lasciando così spazio a prodotti provenienti da fuori Italia”.

Il presidente della Camera di Commercio di Foggia e vicepresidente nazionale di Unioncamere, Fabio Porreca, commenta la notizia del cambio della guardia ai vertici nazionali di Agrinsieme: “Con l'ascesa di Giorgio Mercuri alla guida nazionale di Agrinsieme si rafforza ulteriormente il sistema complessivo della rappresentanza d'impresa di Capitanata. A Giorgio Mercuri, componente della Giunta Camerale, vanno le mie più sincere congratulazioni e gli  auguri di buon lavoro per il nuovo e prestigioso incarico. Sono certo che con lui ai vertici nazionali, con il sostegno di tutte le altre componenti del mondo agricolo, potremo svolgere interventi strategici fondamentali per il rafforzamento sui mercati dell'agroalimentare del nostro territorio”.

Anche l’on. Colomba Mongiello esprime "grande soddisfazione per la valorizzazione delle intelligenze e delle competenze espresse dal Sud e dalla mia terra pugliese al servizio del sistema agroalimentare". La componente della commissione Agricoltura a Montecitorio aggiunge: "Con Giorgio Mercuri ho condiviso praticamente tutte le battaglie condotte in Parlamento e fuori per la tutela e la valorizzazione del made in Italy, la diffusione dei processi produttivi di qualità e la legalità nei rapporti di lavoro come nell'attività commerciale. Anche quando, raramente a dire il vero, abbiamo sostenuto punti di vista diversi non è mai mancato il reciproco ascolto e l'attenzione alle ragioni dell'altro, come si conviene tra chi lavora nell'interesse generale pur partendo da un punto di vista parziale.

Mongiello conclude “L'aver indicato la lotta al caporalato tra le priorità del suo programma gli fa onore, anche come uomo del Sud, e avvalora la bontà della scelta compiuta dalle organizzazioni che compongono Agrinsieme. Ci aspettano mesi di lavoro cruciali per portare pienamente a compimento in questa legislatura alcuni programmi strategici per l'agricoltura e l'agroalimentare italiani ed è un bene per il sistema istituzionale e imprenditoriale poter contare sull'impegno e l'intelligenza di Giorgio Mercuri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento