Federazione Provinciale Coldiretti: Giorgio Donnini neo direttore

E' nella Coldiretti dal 1985. Dal 2004 ad oggi ha ricoperto lo stesso ruolo in provincia di Lecce. Donnini: "Sono onorato di questo incarico"

Giorgio Donnini, 53 anni, sposato con un figlio è il nuovo direttore della Federazione Provinciale Coldiretti di Foggia. Laureato in Scienze Agrarie presso la Università Cattolica del Sacro Cuore, è entrato nella Coldiretti di Foggia nel 1985 dove ha svolto incarichi tecnici ed organizzativi fino alla nomina a direttore dell’Associazione Provinciale Allevatori, incarico mantenuto fino al gennaio 2004.  Dal 1 febbraio 2004 è stato nominato direttore della Federazione Provinciale Coldiretti di Lecce, incarico questo svolto per sette anni, fino cioè alla nomina alla Federazione di Capitanata.

Sono onorato di questo incarico” ha riferito il neo direttore “che assumo con la consapevolezza di dovere fare e di voler fare bene. L’agricoltura non vive un momento felice, peraltro aggravato da un contesto generale economico e politico deteriorato, però sono fiducioso sulle risposte che riusciremo a dare nei prossimi mesi alle nostre imprese agricole, attraverso la implementazione del progetto relativo alla creazione di una filiera agricola italiana, che consentirà agli agricoltori di recuperare valore aggiunto alle produzioni, in una logica di accorciamento della filiera e di valorizzazione presso i consumatori, attraverso idonee politiche di qualità e di prezzo nonché con la creazione di reti distributive che faranno perno sui Consorzi Agrari, dei prodotti del nostro territorio, così ricco di biodiversità e di eccellenze".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mi auguro inoltre – ha aggiunto Donnini – di poter inaugurare una nuova stagione in cui attraverso corretti rapporti interprofessionali ed istituzionali, si riescano a creare le giuste premesse per una valorizzazione economica di produzioni di fondamentale importanza per il nostro territorio quali il pomodoro ed il grano duro. In questa direzione sicuramente Coldiretti sarà aperta al dialogo, ma intransigente nella difesa degli interessi delle imprese agricole di Capitanata”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento