rotate-mobile
Economia Manfredonia

Gestione dei rifiuti integrata e più sostenibile: in 6 comuni garganici si guarda al futuro

Sottoscritto il protocollo di intesa tra il presidente dell'A.R.O. 1, Angelo Riccardi, e il Conai. Sei i comuni interessati: Manfredonia, Mattinata, Monte Sant'Angelo, San Giovanni Rotondo, Vieste e Zapponeta

Si apre il percorso per una gestione integrata dei rifiuti più sostenibile nel Gargano. È stato sottoscritto ieri mattina, a Manfredonia, il protocollo di intesa tra il sindaco e presidente dell’A.R.O. 1, Angelo Riccardi, e il Conai, il Consorzio Nazionale Imballaggi, rappresentato da Fabio Costarella.

Grazie a questo nuovo protocollo d’intesa, sono state gettate le basi per una nuova fase nella gestione dei rifiuti nei sei comuni dell’A.R.O. 1 (Manfredonia, Mattinata, Monte Sant'Angelo, San Giovanni Rotondo, Vieste e Zapponeta). Il tutto senza pesare sulle casse dei Comuni e rappresentando così un indubbio vantaggio per il territorio, sia sul piano economico che su quello strettamente ambientale.

“Quella che viene offerta da Conai è una grande occasione, oltre ad un valido supporto da utilizzare come ARO", commenta Angelo Riccardi. "L’intervento del Conai ci permette di dotarci di un piano industriale in linea con la normativa Regionale e Nazionale, che guarda anche alle recenti direttive emanate dalla Commissione Europea".

"Quel che mi preme sottolineare - continua - è che questo progetto inserisce la gestione dei rifiuti nuovamente al centro dell’agenda politica locale: la provincia di Foggia, come sappiamo, è agli ultimi posti per quanto riguarda le percentuali di raccolta differenziata e iniziative del genere pongono l’Aro in una situazione di primato rispetto a tutte le altre Aro della nostra provincia”.

“Conai – dichiara Fabio Costarella, dell’Area Rapporti con il Territorio Conai - darà pieno supporto all’iniziativa dell’Aro Foggia 1. Fin dalla sua nascita il Consorzio Nazionale Imballaggi lavora a fianco delle Amministrazioni Comunali e sovracomunali per lo sviluppo della raccolta differenziata e l’avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio, dedicando un particolare impegno alle aree in ritardo sugli obiettivi di legge".

"Siamo fiduciosi che il protocollo darà buoni risultati, da parte sua Conai collaborerà nella progettazione del nuovo piano di gestione dei rifiuti, cofinanzierà la fase di start up e la campagna informativa sul nuovo servizio. Senza un’adeguata informazione ai cittadini, infatti, che sono i primi attori del processo di riciclo, non si possono raggiungere risultati importanti.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione dei rifiuti integrata e più sostenibile: in 6 comuni garganici si guarda al futuro

FoggiaToday è in caricamento