Gal Daunia Rurale e il piano di marketing territoriale dell’Alto Tavoliere

Il Gal Daunia Rurale rappresenta per le aziende locali un treno importante per raggiungere il completamento e il potenziamento dell'offerta turistica integrata

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Alle 18 di lunedì 28 maggio,a San Severo, nella sala conferenze del Museo dell'Alto Tavoliere, il Gal Daunia Rurale (alla presenza dell'assessore regionale alle Politiche Agricole Dario Stefàno) presenterà il Piano di Marketing Territoriale che servirà ad avviare un nuovo percorso per lo sviluppo dell'Alto Tavoliere.

Il gruppo di azione locale, infatti, attraverso l’utilizzo dei fondi del Programma Leader, opererà per sviluppare, coordinare e valorizzare un sistema di area nel quale integrare l’offerta della produzione tipica locale ed elaio-enogastronomica e quella turistico-culturale. Un percorso che avverrà attraverso la promozione di un immagine unica del territorio e lo sviluppo di servizi innovativi capaci di attrarre risorse e aprire mercati.

Il Piano di Marketing Territoriale della Daunia Rurale è quindi oggi una grande opportunità per le imprese agro-alimentari, per le aziende della ricezione e ristorazione, per l’artigianato tipico e tradizionale locale, per il settore dei servizi turistici e culturali. L'obiettivo è di tornare a pensare in positivo e guardare al futuro con il sostegno dei fondi dell'Unione Europea nell’ottica della valorizzazione delle risorse del territorio con riferimento alla qualità delle produzioni e le bellezze naturalistiche locali, tra la ricchezza di cultura e di tradizioni e l’identità specifica dell’area da cui nascono.

Nello specifico si intende costituire un'associazione di “Prodotti della Terra della Daunia Rurale”, formata da operatori locali dei settori della produzione e trasformazione agricola e agro-alimentare; un'associazione “Arte e Tradizione della Daunia Rurale”, costituita da operatori locali dei settori della produzione artigianale tipica tradizionale e artistica; un'associazione “Rete dell’Ospitalità della Daunia Rurale”, costituita da operatori del turismo rurale come: agriturismi e bed & breakfast. Ma anche un'associazione di “Atelier dei Sapori della Daunia Rurale”, costituita dagli operatori della ristorazione tipica locale.

“Rispetto alle funzioni del progetto turistico del Gal Daunia Rurale – spiegano dal gruppo di azione locale -, queste associazioni forniranno una produzione tipica di qualità che sarà associata agli itinerari turistici in una rete di promozione, valorizzazione e commercializzazione locale finalizzata a saldare il connubio strategico tra produzione territoriale, storia ed identità locale. In questo modo sarà possibile creare una immagine riconoscibile del territorio, attraverso la creazione e promozione di un marchio territoriale di qualità”.

L’idea forza di questo intervento che coinvolgerà il territorio è di promuovere, quindi, la valorizzazione  integrata del patrimonio dell’Alto Tavoliere con i prodotti tipici dell’economia rurale ed agro-alimentare. Si darà vita così a quel connubio che per altre aree in Italia ed in Europa ha rappresentato un valore aggiunto di cui hanno beneficiato sia il settore turistico e che quello agricolo.

Per questo il Gal Daunia Rurale rappresenta per le aziende locali un treno importante per raggiungere il completamento e il potenziamento dell'offerta turistica integrata, sperimentando forme innovative e competitive di promozione e valorizzazione e favorendo la fruizione e l’accessibilità del patrimonio locale.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento