rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Economia

Piano di lavoro: Cgil vuole una cabina di regia provinciale

Franco Persiano, segretario provinciale della Cgil, striglia l'assessore al Lavoro Lallo e chiede di sviluppare e concertare il piano per lo sviluppo e il lavoro

Una cabina di regia provinciale che coinvolga i sindacati confederali, l’università e le associazioni delle forze produttive: è quanto chiede il segretario provinciale della Cgil di Foggia, Franco Persiano, all’assessore al lavoro di Palazzo dogana, Lallo, per sviluppare e concertare il piano per lo sviluppo e il lavoro sottoscritto cinque mesi fa con Cgil, Cisl, Uil, camera di commercio e prefetto e senza mai aver prodotto un documento o convocato un incontro.

Una cabina di regia, sostiene Persiano, che dovrebbe lavorare intensamente per interagire con la Governance regionale del piano, raccogliendo le istanze del territorio, aiutando la progettazione, i Comuni, soprattutto quelli del subappennino dauno. Per il segretario della Cgil si tratta di un’occasione da non perdere se vogliamo trasparenza nei finanziamenti di questi progetti; significherebbe anche rimettere al centro della discussione la questione lavoro come funzione di coesione sociale e di emancipazione della nostra capitanata.

In virtù di tutto questo la Cgil chiede al presidente della provincia Antonio Pepe la convocazione di un tavolo provinciale, questa volta con tutti i soggetti imprenditoriali e sindacali, al fine di avviare una vera discussione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano di lavoro: Cgil vuole una cabina di regia provinciale

FoggiaToday è in caricamento