menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Porto turistico

Porto turistico

Il “Metrò del mare” sarà presto realtà: dalla Regione Puglia fondi per 650.000 euro

Soddisfatti Campo e Piemontese: “Sarà una infrastruttura strategica per turismo e sanità”. Nel dettaglio, si tratterà di un'elisuperficie all'interno del porto turistico sipontino

Il “Metrò del mare” a Manfredonia sarà presto realtà. La Regione Puglia ha stanziato il fondo necessario alla costruzione di un'elisuperficie all'interno del porto turistico sipontino. Il finanziamento inserito nel bilancio per il 2016 ammonta a 650.000 euro per la realizzazione di un'infrastruttura ritenuta strategica per lo sviluppo turistico dell'area e utile a migliorare il sistema di pronto intervento sanitario e di protezione civile.

"La progettazione dell'opera è stata curata dall'Amministrazione comunale manfredoniana - commenta il consigliere regionale Paolo Campo - con cui abbiamo cooperato per individuare la migliore soluzione tecnico-finanziaria. L'elisuperficie si inserisce nella rete infrastrutturale che comporrà il Metrò del Mare: un ampio progetto di mobilità alternativa a quella stradale che favorirà la realizzazione di connessioni più sostenibili e funzionali tra i centri del Gargano e le Isole Tremiti".

"Grazie alla collaborazione dell'assessore regionale alla Mobilità Gianni Giannini possiamo completare il sistema di elitrasporto della Capitanata - aggiunge l'assessore al Bilancio Raffaele Piemontese - la cui utilità è tanto economica quanto sociale. L'elisuperficie di Manfredonia si aggiungerà a quelle di Foggia, Vieste, San Giovanni Rotondo e Isole Tremiti così da incrementare l'appeal turistico dell'intero Gargano e da migliorare il servizio di elisoccorso in caso di urgenze sanitarie ed emergenze di protezione civile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento