Economia

Valorizzazione del territorio: il progetto “SAC - Sistemi Ambientali e Culturali” diventa operativo

In arrivo un finanziamento pari a 292.800 euro a favore della Provincia di Foggia, quale parte attiva attraverso il Settore Politiche Comunitarie per il progetto “Apulia Fluminum”.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il progetto Sac – Sistemi Ambientali e Culturali diventa operativo. E questo grazie alla concessione di un finanziamento di 292.800,00 euro a favore della Provincia di Foggia, quale parte attiva attraverso il Settore Politiche Comunitarie per il progetto “Apulia Fluminum”.

L'obiettivo da raggiungere è quello di stimolare l’interesse dei giovani e delle loro famiglie verso il patrimonio archeologico, artistico, storico, paesaggistico ed enogastronomico per puntare su un’offerta didattica ampia e interessante e su forme partecipative di cittadinanza attiva con particolare riferimento ai territori di interesse del SAC, per stimolare una nuova produzione artistica e nuove occasioni di sviluppo e di lavoro.

La sua prima fase, denominata “Il treno dell’archeologia”, si pone come obiettivo l’avvio e la realizzazione di diverse attività di valorizzazione del patrimonio storico-archeologico, un suggestivo “viaggio nel tempo”. Conoscere il passato attraverso la creazione di un museo e di due aree archeologiche,  per raccontare l’evoluzione storica, dalla Preistoria fino al Medioevo del territorio della valle del fiume Carapelle.

Diverse, poi saranno, le fasi e gli steps del progetto che comprenderanno lo studio della Storia della Daunia, dalla Preistoria al Medioevo, con l’ausilio di laboratori didattici su materiali e metodi dell’archeologia e un laboratorio storico-ludico-teatrale per bambini. Previsto anche uno studio delle tradizioni gastronomiche antiche.

Tra le altre attività in programma, il Gioco-teatro: “Tra storie e leggende di Borghi, Castelli e Cattedrali di Capitanata”.  Infine, sarà individuata una “Residenza teatrale professionale per attori”  ed un  “Laboratorio di video-making”.

L’azione rientra nel Fesr Puglia 2007/2013 (Piano di Azione e Coesione). Gli altri partners sono: l’Università degli Studi di Foggia, il  Parco Naturale Regionale dell’Incoronata (Comune di Foggia), diversi Comuni della provincia di Foggia,  la  Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia, la Camera di Commercio, il Conservatorio Statale di Musica “Umberto Giordano” e l’Accademia di Belle Arti di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valorizzazione del territorio: il progetto “SAC - Sistemi Ambientali e Culturali” diventa operativo

FoggiaToday è in caricamento