menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Si salvino i posti di lavoro", 54 lavoratrici Astra a rischio. I sindacati al Comune: "Troviamo una soluzione"

In una nota congiunta Cisl e Fisascat lanciano l'allarme sulla situazione di stallo per le dipendenti cui è affidato l'appalto per le prestazioni lavorative del personale ausiliario negli asili nido e nelle scuole materne comunali di Foggia

“La priorità è la salvaguardia del posto di lavoro delle 54 lavoratrici che prestano il servizio ausiliario nelle scuole di Foggia per conto della Cooperativa Astra. Siamo certi che nelle prossime settimane riusciremo ad avere un confronto con il Comune di Foggia per trovare insieme le soluzioni più adeguate”. Lo affermano Carla Costantino, Segretario Generale della Cisl di Foggia ed Angelo Sgobbo Segretario Generale della Fisascat Cisl di Foggia, in merito alla situazione di stallo creatasi per 54 dipendenti della Cooperativa Astra, a cui è affidato dal 2017 l’appalto per la prestazioni lavorative del personale ausiliario negli asili nido e nelle scuole materne comunali di Foggia.

“Va precisato che le lavoratrici dell’Astra sono seguite da dieci anni dalla Fisascat e che gli ultimi accordi siglati stanno consentendo la continuità occupazionale e reddituale. In tutti i confronti avuti con il Comune di Foggia, si è sempre chiesto di implementare l’appalto proprio per dare maggiore dignità reddituale, con ore da lavorare in più, a lavoratrici che compongono un personale altamente qualificato. La dignità è fondamentale e verrà ribadita nei prossimi incontri che avremo con il Comune – proseguono Costantino e Sgobbo – Ora, è fondamentale garantire la continuità occupazionale per queste lavotarici che prestano un servizio pubblico importantissimo a favore della comunità cittadina e noi siamo certi che presto potremo avere un confronto con il Comune di Foggia per comprendere insieme quale soluzione vada trovata per salvaguardare l’occupazione nel pieno rispetto della legalità e delle norme vigenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento