Associazione Generale Cooperative italiane: Fabio Spadaccino confermato presidente provinciale

A comporre il Consiglio Direttivo, oltre a Fabio Spadaccino, vi saranno Gaetano Rinaldi (eletto inoltre vicepresidente), Pietro De Martinis, Bartolomeo Gaggiano, Pasquale Pappalardo, Antonio Basile (eletto inoltre componente dell’ufficio di presidenza) e Ilaria Scarano

Fabio Antonio Spadaccino è stato confermato presidente della Federazione Provinciale dell’Associazione Generale Cooperative Italiane. E’ quanto deliberato dall’assemblea dei soci riunitasi in collegamento telematico nella giornata di giovedì 26 novembre. A comporre il Consiglio Direttivo, oltre a Fabio Spadaccino, vi saranno Gaetano Rinaldi (eletto inoltre vicepresidente), Pietro De Martinis, Bartolomeo Gaggiano, Pasquale Pappalardo, Antonio Basile (eletto inoltre componente dell’ufficio di presidenza) e Ilaria Scarano. Si è inoltre provveduto all’assegnazione delle deleghe settoriali nell’ambito di AGCI Foggia a tutti i componenti del consiglio direttivo in modo da assicurare il conseguimento degli obiettivi prefissati in tutti i settori dell’associazione e tali da essere di accompagnamento e sostegno nelle politiche di sviluppo dell’associazione provinciale stessa: Gaetano Rinaldi (vicepresidente Agrital agricoltura), Pietro De Martinis (Produzione e lavoro), Bartolomeo Gaggiano (Agrital Pesca), Pasquale Papparlo (Solidarietà), Antonio BAsile (Ambiente e sviluppo urbano) e Ilaria Scarano (editoria). 

“Nonostante il particolare momento storico – commenta Spadaccino – constatiamo la notevole crescita dell’associazione nell’ambito provinciale e regionale, dovuta anche alla ascesa del coordinatore regionale alla presidenza nazionale. Nel corso dei lavori congressuali abbiamo analizzato la situazione locale, proiettandoci sulle politiche di sviluppo dell’associazione a livello nazionale e sugli impegni politici programmatici che la presidenza nazionale, e più in particolare il gruppo di maggioranza collegato alla candidatura di Giovanni Schiavone a Presidente nazionale di Agci per il prossimo mandato, vorrà attuare attraverso un cambiamento radicale di Agci , avviato già con la riforma statutaria e le modifiche ai regolamenti attuativi, nonché attraverso le strutture nazionali quali il Consorzio Meuccio Ruini (di formazione e progettazione), il Fondo mutualistico di Agci “General Fond” per gli interventi a favore delle cooperative e dei territori, realizzando un raccordo coordinato con Cfi, Cooperfidi e il settore Credito e Finanze di Agci ,con in testa Banca Cambiano e le Bcc aderenti ad Agci ”, conclude Fabio Spadaccino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento