rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Economia

Flixbus potenzia la rete nel Foggiano in vista dell'estate: nuove tratte per supportare il turismo

Al via le prime rotte regionali: i turisti potranno raggiungere Foggia in FlixBus anche dal centro di Bari e dall’aeroporto di Palese. Attive da oggi corse per il Gargano

FlixBus punta nuovamente sulla Puglia per l’estate 2022, consolidando la propria rete anche in provincia di Foggia. Tale potenziamento si riflette su due livelli: da un lato, la società lancia i primissimi collegamenti regionali tra Bari e Foggia; dall’altro, amplia le tratte interregionali esistenti con la provincia.

Grazie ai primissimi collegamenti regionali operativi tra Bari e Foggia, i turisti in arrivo a Bari potranno raggiungere con facilità il capoluogo dauno anche a bordo degli autobus verdi, partendo sia dal terminal di Via Capruzzi, hub di interscambio strategico per i collegamenti ferroviari con la stazione di Bari Centrale, sia dall’aeroporto di Palese, il principale scalo regionale.

Nel dettaglio, saranno disponibili ogni giorno fino a 7 collegamenti diretti fra il terminal di Via Capruzzi e Foggia e fino a 4 fra l’aeroporto di Palese e Foggia, con la possibilità di intercettare in diverse fasce orarie i passeggeri in arrivo a Bari, accompagnandoli direttamente in centro a Foggia al terminal di Piazza Vittorio Veneto (presso la Stazione Fs).

L’attivazione, da parte di FlixBus, di collegamenti diretti fra Bari e Foggia rientra nell’ambito di un più ampio potenziamento di rete in Puglia, con l’istituzione di tratte regionali tra vari capoluoghi di provincia. Tali collegamenti consentiranno di moltiplicare gli itinerari possibili all’interno della regione, favorendo la circolazione dei visitatori sul territorio per valorizzarne al meglio il vasto patrimonio storico-culturale e paesaggistico, in linea con la visione di un turismo di prossimità fondato sull’esplorazione immersiva del territorio e sull’esaltazione delle sue specificità.

A trarre vantaggio da questa novità saranno soprattutto i visitatori provenienti dall’estero, che grazie al sistema di prenotazione di FlixBus, già noto a livello internazionale e disponibile in 30 lingue anche su sito e app, potranno prenotare facilimente i propri spostamenti anche fra Bari e il territorio foggiano, oltre che raggiungere quest’ultimo dalle altre regioni, come da sempre.

«Sin dall’inizio abbiamo colto l’opportunità di investire sulla Puglia, terra di affascinante varietà strategica per il turismo, ampliando negli anni la nostra rete interregionale per offrire una soluzione di viaggio green, sicura e capillare a un numero sempre maggiore sia di residenti che di visitatori», ha dichiarato Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia. "Ora, con le prime rotte regionali, vogliamo accompagnare le persone ancora più a fondo alla scoperta del territorio pugliese, facendo la nostra parte per esaltarne l’immenso potenziale e valorizzarne al meglio tutte le sfumature".

Contemporaneamente al lancio delle prime tratte regionali, FlixBus potenzia le rotte interregionali attive con il Foggiano, ampliando le connessioni esistenti e inaugurandone di nuove.

Nell’ambito di tale potenziamento, la società si focalizza non solo sul capoluogo e sulle aree più gettonate a livello turistico, come il litorale adriatico, ma anche sui piccoli centri della provincia, generalmente meno considerati dai visitatori, oltre che penalizzati in termini di mobilità dei residenti, per la carenza di soluzioni di trasporto.

Del potenziamento in corso, infatti, potranno beneficiare non solo i turisti diretti nel Foggiano, ma anche i passeggeri in partenza dalla provincia, che potranno raggiungere direttamente ancora più destinazioni in tutta Italia, oltre che arrivare, con un solo cambio, in molte città estere grazie alle interconnessioni potenzialmente infinite disponibili all’interno della rete europea di FlixBus.

Con 60 città collegate in tutta Italia senza cambi, Foggia consolida il proprio status di nodo strategico per i collegamenti interregionali con la Puglia. Con il potenziamento di rete attuato da FlixBus, sale la frequenza sulle connessioni con città come Roma (collegata fino a 5 volte al giorno) o Milano e Bologna (fino a 3), con partenza e arrivo in Piazza Vittorio Veneto.

Fra le altre città direttamente connesse col terminal, vi sono Firenze, Torino, Genova, Pescara, Cosenza e Catania, e città d’arte come Matera, Caserta, Siena, Lucca, Pisa e Siracusa.

Inoltre, chi punta al mare può raggiungere località come Termoli (a circa un’ora e mezza), San Salvo (a un’ora e 45 minuti), Metaponto e Policoro, in Basilicata, o Rimini, in Romagna.

Sul Gargano, la novità principale riguarda il lancio di tratte speciali che serviranno da oggi cinque località sul litorale adriatico: per tutta l’estate, FlixBus connetterà Lesina, Cagnano Varano, Rodi Garganico, Peschici e Vieste con Roma, Milano, Torino, Bologna e Pescara. Rodi Garganico, Peschici e Vieste saranno inoltre connesse anche con Termoli.

Oltre ad agevolare l’afflusso dei bagnanti sulla costa, FlixBus potenzia anche le connessioni con l’entroterra: da un lato, la società avvia collegamenti diretti fra Apricena e Roma, Pescara e Termoli, dall’altro potenzia quelli attivi con San Giovanni Rotondo, connettendola con circa 20 città italiane fra cui Roma e Pescara.

FlixBus potenzia anche le tratte con San Severo, collegata con 40 località italiane: salgono a fino a 4 i collegamenti giornalieri attivi con Roma e fino a 3 quelli attivi con Milano e Bologna. La disponibilità di tratte dirette con centri a medio raggio come Matera, Napoli e Termoli potrà contribuire a veicolare i flussi turistici verso la città e rafforzarne lo status di meta culturale.

Anche Manfredonia continua a beneficiare di collegamenti diretti con città come Roma (fino a 2 volte al giorno, anche in notturna) e Pescara (fino a 3 volte al giorno).

FlixBus opera anche rotte interregionali dirette fra Roma e Candela, in linea con l’ideale di una mobilità capace di supportare attivamente le comunità locali nella promozione di territori meno noti, quale, appunto, quello dei Monti Dauni, che potrà beneficiare di nuovi arrivi dalla Capitale grazie ai collegamenti operativi fino a due volte al giorno.

Il servizio, effettuato con mezzi all’avanguardia nel rispetto dei più elevati standard di comfort e sicurezza e nell’osservanza di un esaustivo protocollo di tutela della salute, è prenotabile, oltre che su sito e via app, anche presso i numerosi rivenditori ufficiali dislocati sull’intero territorio nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flixbus potenzia la rete nel Foggiano in vista dell'estate: nuove tratte per supportare il turismo

FoggiaToday è in caricamento