Protocollo d'intesa tra Polidream-assoutenti ed Amgas Blu

Il Protocollo d'intesa del maggio 2011 che sancisce una collaborazione tra Amgas e Associazioni Consumatori, è stato ratificato anche dalla Polidream-Assoutenti Foggia. Nella sede dell'azienda di V.le Manfredi si sono incontrati il presidente di Amgas Dott. De Pellegrino ed il delegato locale di Polidream-Assoutenti Foggia l'Avv. Ida CArta.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Nella sede di Amgas Blu in V.le Manfredi a Foggia, la Polidream-Assoutenti con sede in C.so Roma 204/a, ha sottoscritto il protocollo d'intesa tra l'azienda del gas foggiana e le Associazioni dei Consumatori del maggio 2011.Un anno fa la nostra associazione non era presente sul territorio foggiano, essendo nata nell'aprile 2012, e la disponibilità del presidente di Amgas, Dott. Alfonso De Pellegrino, ha fatto si che, in tempi brevissimi,la Polidream-Assoutenti Foggia, con il suo responsabile dello sportello di tutela legale Avv. Ida CARTA, abbia potuto sottoscrivere il documento.

Documento che metteremo on-line al più presto sul nostro blog all'indirizzo www.assoutentifoggia.com, proprio per la chiarezza che ci contraddistingue nel rapporto con i nostri associati. Tanto più che il protocollo è individuato come "Operazione Trasparenza" nei rapporti tra Amgas ed i suoi clienti ed è un invito, attraverso anche l'azione delle associazioni consumatori coinvolte, all'entrata del cittadino-utente del servizio gas, nell'azienda.

L'incontro è stato anche utile per discutere, ora sommariamente ma più in là dettagliatamente, del risultato delle operazioni messe in atto dalla direzione nel venire incontro all'utenza. Esigenze espresse dalle associazioni consumatori che contattarono il Dott. De Pellegrino, avanzando alcune proposte che il presidente ha accettato solertamente, dimostrando che l'operazione messa in piedi tra noi ed Amgas è reale e fattivamente collaborativa.

Il punto di maggior rilievo è quello delle rateizzazione delle bollette, che passano da 2 a 4, per quelle maggiori di 250€, proprio in una logica aziendale ed associazionistica, di non far pesare più del dovuto il pagamento delle stesse, in un periodo di difficoltà delle famiglie foggiane.

 

 
  Foto bolletta con in primo piabo una bolletta del gas. Sembra,così, che prende fuoco.

La bolletta, a volte, "prende fuoco"

La Presidenza Amgas ha portato a 4 (quattro) le tranche in cui si può pagare, andando oltre la proposta delle Associazioni Consumatori che si erano accordate per tre.

Fa piacere sottolineare questi aspetti positivi perchè il nostro compito, oltre che di tutelare i diritti dei consumatori e smascherare pratiche poco corrette, è anche quello di evidenziare ciò che di buono viene fatto nei confronti dei cittadini-consumatori. Sempre per la trasparenza di cui sopra.

Un consiglio che stiamo dando a tutti gli associati e non.

Fermo restando che ognuno conosce le proprie possibilità economiche relative al momento, il consiglio di Polidream-Assoutenti Foggia è quello di prendere in considerazione di rateizzare la prossima bolletta. In quanto sarà sicuramente di importo più significativo perchè comprenderà i mesi più freddi dell'anno.Vi ricordo, inoltre, che la richiesta va inoltrata prima della scadenza di pagamento della bolletta che si vuole rateizzare e le richieste possono essere inoltrate anche tramite la Polidream-Assoutenti. Il nostro sportello è a disposizione nei giorni di ricevimento previo appuntamento telefonico. Per tutte le info leggere la sezione "Dove siamo" del blog www.assoutentifoggia.com.

A tutti un caro saluto ed ai prossimi post.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento