SIA, Cerignola dà l’ok al contratto integrativo: si attendono le altre firme

Franco Metta firma il contratto integrativo tra il Comune e la Sia che scade il 31 luglio

La SIA di Cerignola

Così come annunciato dal sindaco Franco Metta, il Comune di Cerignola ha firmato il contratto integrativo con la SIA. Garantina la continuità aziendale, inoltre - così come confermato dal primo cittadino - la Tari non aumenterà. Anche gli altri sindaci-soci del Consorzio di Bacino Fg 4 – la società che comprende i comuni dei cinque reali siti e di quelli passati alla Bat – si sono impegnati a sottoscrivere l’integrazione del contratto di servizio con la Sia in scadenza il 31 luglio.

Le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil e Fiadel di categoria mantengono alto il livello di attenzione e stringono la mano a Franco Metta: “Al sindaco e alla sua amministrazione va il nostro plauso per aver dato quell’input necessario e fondamentale per una veloce e positiva definizione della tematica. Auspichiamo che la compiuta risposta del Comune di Cerignola possa essere da sprono a tutti gli altri sindaci affinché, nel breve tempo a loro disposizione, provvedano a compiere tutti gli atti amministrativi propedeutici alla sottoscrizione degli “addendum” contrattuali”.

La Fit Cisl evidenzia: “Continueremo a vigilare con la massima attenzione e senza fare sconti a nessuno. Subito dopo la conclusione di questa prima fase bisognerà mettersi a lavoro per aprire una discussione più articolata e produttiva, anche alla luce del varando D.L. Regionale sui rifiuti, per il definitivo rilancio di una Società, coma Sia, che nelle varie realtà territoriali della nostra Regione può dare un grandissimo contributo alla gestione complessiva del ciclo integrato dei rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento