Martedì, 28 Settembre 2021
Economia

Firmato il contratto provinciale degli operai agricoli e florovivaisti: previste misure di welfare e un aumento del 2%

Nel pacchetto rientrano anche tre comuni della Bat (Margherita di Savoia, San Ferdinado di Puglia e Trinitapoli). Sindacati soddisfatti: "Un contratto che esprime una forte innovazione nei temi strettamente contrattuali e di comparto"

Firmato il contratto provinciale degli operai agricoli e florovivaisti della provincia di Foggia e dei comuni di Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli.

Il documento è stato firmato nella giornata di ieri, mentre i dettagli dell'accordo verranno resi noti il prossimo 23 agosto, nel corso di una conferenza stampa. "Un contratto che esprime una forte innovazione nei temi strettamente contrattuali e di comparto", commentano in una nota stampa congiunta i sindacati di settore.

Nel dettaglio è previsto un aumento contrattuale del 2% a partire dal 1° agosto 2021 in un'unica trance, l’inserimento di welfare agricolo attraverso misure sostenute dall’ente bilaterale come il sostegno alla maternità ed il sostegno allo studio per i lavoratori agricoli. Il rilancio dell’Osservatorio provinciale dell’agricoltura istituito presso l’ente bilaterale a cui è stata affidata la verifica formale di determinate condizioni volte ad assicurare stabilità occupazionale e sostenibilità economica per le imprese che investono nella crescita e nel consolidamento delle giornate lavorative in maniera regolare e trasparente, per le aziende che vivono difficoltà di mercato strutturali, a cui il tavolo ha dato un forte sostegno, proprio per il rilancio delle imprese agricole che hanno subito calamità o un forte calo di fatturato.

"Per la prima volta il CPL affronta anche il tema fortemente presente delle differenze di genere ponendolo come discussione di cambio culturale di comparto, cosi come la condizione e la sensibilizzazione sul tema della violenza sui luoghi di lavoro dedicando assemblee specifiche sul tema", si legge nella nota.

"Il CPL per la prima volta contiene anche ulteriori linee guide sul tema degli appalti in agricoltura, sempre più presenti nel comparto. Con l’approvazione del nuovo CPL è stata anche istituita la figura del RLST, figura importante, non presente fino ad ora, che potrà rivestire un importante ruolo sul tema della sicurezza in agricoltura; pur se poco menzionati, sono purtroppo numerosi gli incidenti nel settore e la figura dell’RLST potrà sicuramente supportare e  collaborare per migliorare le condizioni generali di sicurezza del comparto. Non manca il richiamo a Campo Libero, l’innovativo progetto di sperimentazione dei trasporti nella provincia di Foggia in contrasto al caporalato".

"Un contratto - concludono - che arriva dopo molti mesi di confronto tra le parti, in un momento estremamente complesso, in un territorio dove l’agricoltura è il settore primario per produzioni in termini occupazionali e di PIL. Un Contratto che evidenzia la necessità di forte sinergia tra le parti sociali, che pone le basi per un’innovazione sempre maggiore e che pone al centro i diritti dei lavoratori e le esigenze delle imprese agricole".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firmato il contratto provinciale degli operai agricoli e florovivaisti: previste misure di welfare e un aumento del 2%

FoggiaToday è in caricamento