Federalismo comunale, il sindaco di Manfredonia: “E io pago…”

In base al decreto sull'autonomia comunale, Angelo Riccardi anticipa un aumento dell'aliquota Irpef sul reddito e dell'Imposta Municipale Unica

Il sindaco di Manfredonia non ci sta e punta il dito contro il Governo Berlusconi. Il motivo della protesta è contenuto nel decreto sull’autonomia comunale approvato dal Consiglio dei Ministri, che secondo Riccardi, provocherà inevitabilmente l’aumento delle tasse locali, vale a dire l’aliquota Irpef sul reddito che vedrà i Comuni costretti a rifarsi sui cittadini onesti invece di essere coadiuvati nella lotta all’evasione e nella ricerca dei capitali sommersi e l’aumento dell’Imposta Municipale Unica (Imu) le cui aliquote saranno decise dallo Stato a svantaggio di quelle attività produttive che dispongono di risorse immobiliari in proprietà

Noi sindaci siamo costretti a veder fortemente ridotto il nostro margine d’azione” afferma il primo cittadino sipontino. “Senza contare che il flusso monetario di tutte le entrate, dall’Irpef all’Imu fino alle compartecipazioni e al fondo perequativo, ricadrà tutto, ancora, nelle casse dello Stato centrale, che poi provvederà a ridistribuirlo agli enti periferici: negato, quindi, ai contribuenti il sacrosanto diritto di sapere dove vanno a finire i propri soldi, a causa di un sistema ‘confuso e infelice’, che non appiana i problemi, anzi, annuncia ulteriori tensioni” aggiunge Riccardi.

Secondo Angelo Riccardi bisognava diminuire la pressione fiscale, eliminando l’addizionale Irpef comunale e riducendo al 50% l’Imu anche per gli immobili a uso produttivo e commerciale. Bisognava far confluire i gettiti delle imposte direttamente ai Comuni, coinvolgendoli maggiormente nella lotta all’evasione, trasformare la Tarsu/Tia in contributi al finanziamento dei servizi comunali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora una volta una riforma che predica bene e razzola male, che complica le cose, che aumenta le tasse e tradisce lo spirito stesso del federalismo, rafforzando il potere centrale. E io pago” conclude il sindaco di Manfredonia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento