rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia Monte Sant'Angelo

"Facciamo futuro": ecco gli interventi del piano di azione locale del Gal Gargano

A Monte Sant'Angelo, Peschici e San Marco in Lamis gli incontri di presentazione dei bandi. Il presidente Di Iasio: "Il GAL è ormai pronto ad avviare gradualmente tutti gli interventi attuativi della propria strategia di sviluppo locale"

Sono tre gli incontri di presentazione dei bandi e degli interventi del Piano di Azione Locale del GAL Gargano previsti il 7 marzo a Monte Sant’Angelo, presso la sede del GAL Gargano in via Jean Annot, l’8 marzo a Peschici presso la Sala Consiliare, ed il 12 marzo a San Marco in Lamis presso il laboratorio Arte Facendo.

Ad intervenire agli incontri, con inizio previsto alle ore 18:00, ci saranno il Presidente del GAL Gargano, Biagio Di Iasio, i Sindaci dei Comuni e la struttura tecnica del GAL che, al termine di ciascuna presentazione sarà disponibile a fornire ogni utile informazione sulle modalità di partecipazione, le ammissibilità delle spese e le tempistiche delle procedure. A questi primi incontri previsti seguiranno ulteriori appuntamenti che coinvolgeranno tutti i 15 Comuni dell’area GAL.

“Dopo l’adempimento di tutte le procedure burocratiche previste - dichiara il Presidente DI Iasio - il GAL è ormai pronto ad avviare gradualmente tutti gli interventi attuativi della propria strategia di sviluppo locale. L’attività di animazione sul territorio è in tal senso uno strumento efficace per incontrare i beneficiari dei singoli interventi e per fornire tutta l’assistenza tecnica e amministrativa per la partecipazione ai bandi”.

Particolare attenzione, nella presentazione dell’intero Piano di Azione Locale del GAL, sarà rivolta al bando “Sviluppo locale e reti” (intervento 2.5) che vede come obiettivo principale, all’interno di una dotazione finanziaria di complessivi 200mila euro, la creazione e lo sviluppo di filiere corte e mercati locali tra diversi operatori del territorio da parte di forme aggregative di PMI della filiera alimentare del territorio rurale del GAL, ed al bando di prossima pubblicazione “L’anello mancante - un piano d’azione garganica per l’economia circolare” (intervento 1.3) per sostenere la transizione delle imprese artigianali ed industriali verso un’economia efficiente in termini di risorse, promuovere la crescita verde, l’eco-innovazione e la gestione delle prestazioni ambientali nel privato attraverso una copertura finanziaria di un 1,5 milioni di euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Facciamo futuro": ecco gli interventi del piano di azione locale del Gal Gargano

FoggiaToday è in caricamento