rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Economia

Fabio Porreca è il nuovo presidente della Camera di Commercio di Foggia

Si è raggiunta una ampia convergenza e che di fatto ha portato a designare per la guida dell'Ente di via Dante, il rappresentante di Confcommercio

Legalità e trasparenza, condivisione e collegialità, economicità ed efficienza: sono questi alcuni dei valori e principi posti alla base del documento politico condiviso da parte della maggior parte delle Organizzazioni Imprenditoriali e delle Parti Sociali che questa mattina hanno votato Fabio Porreca, vicepresidente di Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Foggia, alla guida della Camera di Commercio Industria e Artigianato di Foggia. Un documento sulla base del quale in queste ultime settimane si era raggiunta una ampia convergenza e che di fatto aveva portato a designare, per la guida dell’Ente di via Dante, il rappresentante di Confcommercio.

Un documento che chiede per il governo della Casa delle imprese l’unione tra gli attori del sistema camerale per “un progetto comune che sia ispirato a valori alti e caratterizzato da un approccio coraggioso, e ambizioso: incidere in modo forte e visibile nelle scelte e nelle azioni di sviluppo del nostro territorio”. Per i sottoscrittori del documento la Camera di Commercio di Foggia: “deve rappresentare un riferimento credibile ed affidabile per le imprese, per i lavoratori, per i consumatori e per i professionisti che stimoli la partecipazione, in cui nessuno si senta spettatore passivo o escluso, in cui non vigano le logiche della maggioranza precostituita, né dell’opposizione pregiudiziale: una Camera che sappia ascoltare, fare sintesi e poi decidere ed agire”.

Un documento che, però, non è solo enunciazione di principi ma che individua in modo chiaro e preciso le sue priorità strategiche e di sviluppo per il quinquennio: Internazionalizzazione, Accesso al credito, Recupero del gap infrastrutturale, Studio e Ricerca, Innovazione Tecnologica, Sostenibilità ambientale, Stimolo all’occupazione e Start up d’impresa, Reti di impresa, Marketing Territoriale. Su queste materie le organizzazioni firmatarie intendono far svolgere alla CCIAA un ruolo attivo e decisivo di stimolo e supporto alle imprese e al territorio.

Confcommercio, Coldiretti, Cia, Copagri, Cdo, Cna, Casa, Confartigianto, Confcooperative, Adiconsum, Cgil, le Professioni, si sono impegnate a: “realizzare un reale e sostanziale cambiamento nella gestione della Camera di Commercio nel rispetto assoluto del collegiale perseguimento dello sviluppo delle imprese di Capitanata e della crescita economica e sociale del territorio”.

Per il presidente di Confcommercio, Damiano Gelsomino, che ha riunito anche la delegazione camerale della sua organizzazione: “si tratta di un documento aperto su cui ci si augura possano convergere anche quelle associazioni che finora non hanno firmato. Le differenze e le divergenze fanno parte della normale dialettica di tutti gli organismi di rappresentanza e non ci spaventano.

Ma come Confcommercio – prosegue il leader dell’organizzazione di via Miranda - ribadiamo una linea politica che abbiamo perseguito con coerenza in tutti questi anni: tutti possono e devono partecipare attivamente. La Camera che abbiamo in mente deve rappresentare un punto di ascolto delle esigenze, dei progetti, delle proposte delle imprese e delle Organizzazioni che le rappresentano. Ovviamente nel rispetto dell’interesse generale e del principio di rappresentanza” – conclude Gelsomino.

CONSORZIO START CAPITANATA | L’elezione di Fabio Porreca alla guida della Camera di Commercio è un segnale positivo per il tessuto economico locale. Il consorzio Start Capitanata vede positivamente la decisione dei consiglieri camerali di eleggere Fabio Porreca a presidente. Se saprà interpretare bene le esigenze del territorio, facendosi circondare da collaboratori capaci e produttivi, Porreca potrà determinare un cambiamento di rotta.

Le nostre aspettative e del centinaio di aziende che collaborano con il consorzio sono le stesse di tutte quelle attività che aspettano da anni un segnale di cambiamento. La Camera di Commercio può diventare da tassa a risorsa. Auguriamo a Fabio Porreca di lavorare con serenità e troverà nel nostro consorzio, se saprà interpretare come crediamo le esigenze del territorio, una struttura a disposizione della comunità.

Aver appreso, durante l’intervento della sua candidatura, che intenderà fare sistema, lavorare ad esempio con i consorzi, ci fa comprendere come potremo trovare un alleato sicuro per la crescita omogenea dell’economia di Capitanata.

ANTONIO CIARAMBINO, PRESIDENTE ORDINE AVVOCATI | “Sarò a disposizione rappresentando i professionisti del territorio, le loro problematiche e le capacità che mettono al servizio della struttura, con piena collaborazione con il presidente a cui auguro buon lavoro. Per me inizia un nuovo cammino di esperienza nel consiglio camerale che farò con particolare attenzione rappresentando a Porreca tutte le reali necessità dei professionisti di Capitanata. Si apre un nuovo ciclo in un momento importante in cui non ci possono essere divisioni. Dobbiamo lavorare tutti insieme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabio Porreca è il nuovo presidente della Camera di Commercio di Foggia

FoggiaToday è in caricamento