rotate-mobile
Economia

Ex Sofim, produzione motori nell'Avellinese e lavoratori foggiani a rischio cassa integrazione. PD al M5S: "Intervenite"

Dichiarazione di Lia Azzarone e Alfonso De Pellegrino, segretaria provinciale e coordinatore della Segreteria provinciale del Partito Democratico di Capitanata

In merito alla notizia dello spostamento di parte della produzione dei motori per Sevel dallo stabilimento ex Sofim di Foggia a quello del gruppo FCA (ex Fiat) di Pratola Serra in provincia di Avellino, i segretari cittadino e provinciale del Partito Democratico, Davide Emanuele e Lia Azzarone, chiedono "un'accorta vigilanza ed un tempestivo intervento a tutti i parlamentari di Capitanata, a partire da quelli che sostengono il Governo Conte e condividono con il vicepremier e ministro allo Sviluppo Economico Luigi Di Maio l'appartenenza al Movimento 5 Stelle"

"L'impianto Sofim di Foggia deve essere potenziato e non messo in crisi dallo spostamento di parte della produzione nel sito di Avellino", come comunicato questa mattina dal management di CNHI (ex Sofim) alle organizzazioni sindacali rispetto alla decisione del gruppo FCA (ex Fiat) di produrre autonomamente 150mila motori nell'impianto di Pratola Serra, in provincia di Avellino, "per attenuare la crisi produttiva e occupazionale sofferta in quell'impianto".

Per Azzarone ed Emanuele "se ciò accadesse sarebbe scontata l'applicazione della cassa integrazione per parte dei lavoratori dell'impianto di Borgo Incoronata. Una procedura mai applicata negli ultimi anni grazie agli investimenti tecnologici e agli accordi sindacali che hanno consentito sviluppo produttivo e nuove assunzioni, soprattutto tra i giovani foggiani. Non è possibile, peraltro, escludere che la decisione comunicata stamattina risponda a logiche politiche, oltre che economiche".

I segretari cittadini e provinciale dei dem concludono: "Sia chiaro, non c'è alcuna battaglia di campanile o tensione egoistica, solo la denuncia di un potenziale rischio d'indebolimento del sistema produttivo e occupazionale di un impianto strategico per l'economia territoriale e l'industria dell'auto italiana"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Sofim, produzione motori nell'Avellinese e lavoratori foggiani a rischio cassa integrazione. PD al M5S: "Intervenite"

FoggiaToday è in caricamento