L’ex carcere resta a ‘I polli di Pirro’: prosegue la collaborazione tra Comune e associazioni

Nella seduta di giunta del 14 Febbraio 2019, a seguito della scadenza della vecchia concessione, la Giunta ha deliberato di rinnovarla per ulteriori 4 anni

Continua la collaborazione istituzionale tra l'Amministrazione Comunale e l'Associazione "I Polli di Pirro". L'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Antonio Potenza, 4 anni fa aveva concesso la struttura dell'ex carcere di Apricena alla neonata Associazione Culturale "I Polli di Pirro", costituita da giovani intraprendenti di Apricena.

Nella seduta di giunta del 14 Febbraio 2019, a seguito della scadenza della vecchia concessione, la Giunta ha deliberato di rinnovarla per ulteriori 4 anni. "Ringraziamo "I Polli di Pirro" per l'importante lavoro svolto in questi 4 anni nell'ex carcere di Apricena" - dichiara il Sindaco Antonio Potenza - " quella struttura per anni ha rappresentato la vergogna più grande della nostra città, miliardi di vecchie lire di soldi pubblici buttati al vento, in pieno centro, per una struttura carceraria mai andata in funzione. La caparbietà di questi nostri giovani e la sensibilità della nostra Amministrazione sono stati un binomio perfetto affinché quel patrimonio pubblico potesse aprire le porte" - continua ancora Potenza. - "Innumerevoli sono state le attività culturali e non solo messe in atto dall'Associazione in questi anni, con presenze importanti, anche di gente venuta da fuori.

Un grande esempio di collaborazione tra Istituzione e cittadini, che insieme lavorano per il bene comune. Al nostro insediamento abbiamo ereditato molte strutture pubbliche abbandonate e/o semidistrutte (ex Carcere, Stadio Via San Paolo, Ex Macello, immobili vari) che creavano un danno all'immagine della città e alle casse comunali. Oggi con la concessione ai privati, sono tutte usufruibili al pubblico, in buone condizioni e a costo zero per il Comune. Un importante esempio di gestione oculata e responsabile del patrimonio pubblico di cui non possiamo che essere felici" - conclude il Sindaco.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento