Energas a Manfredonia, il Tar respinge il ricorso degli ambientalisti. La decisione sul mega-impianto passa alla Regione

Ultimo atto di una vicenda lunga 20 anni, una battaglia a colpi di ricorsi, gli ultimi dei quali, contro il parere positivo sulla Valutazione di impatto ambientale, sono stati respinti dal Tar di Bari

Il progetto Eneras a Manfredonia

Respinti i ricorsi contro la Valutazione di impatto ambientale (Via) positiva, Energas più vicino all'autorizzazione definitiva per la realizzazione del mega-impianto a Manfredonia.

Ultimo atto di una vicenda lunga 20 anni, una battaglia a colpi di ricorsi, gli ultimi dei quali - Comune di Manfredonia, Lipu e Comitato Associazioni per la tutela e la valorizzazione di Capitanata e del Gargano - respinti dal Tar di Bari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I manfredoniani ribadiscono il 'no' a Energas: le 'Magliette bianche' sfilano contro l'impianto Gpl

Circa la realizzazione del mega-impianto in località Santo Spiriticchio di Manfredonia, si erano opposti - attraverso un apposito referendum indetto nel 2016 - anche i manfredoniani, il 95,27% dei quali (25729 i votanti) ha espresso il proprio dissenso. Qquesta sentenza, invece, spiana la strada ad Energas e al suo progetto di realizzare 12 serbatoi tumulati da 5.000 metri cubi ciascuno, per l’impianto - con tanto di gasdotto e raccordo ferroviario - più grande d’Europa. Progetto che non potrà essere realizzato senza un’intesa con la Regione Puglia. A decidere, quindi, sarà  il Presidente Michele Emiliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento