Ruo e Coccia nella 'squadra' del Parco del Gargano: completata la governace

Rocco Ruo è vice presidente, Pasquale Coccia componente della Giunta esecutiva: così il presidente Stefano Pecorella ha completato la costituzione degli organi rappresentativi previsti dalla legge per l’Ente Parco

Coccia, Pecorella, Ruo

Con l'elezione di Rocco Ruo a vice presidente del Parco Nazionale del Gargano e di Pasquale Coccia a componente della Giunta esecutiva, il presidente Stefano Pecorella, completa la costituzione degli organi rappresentativi previsti dalla legge per l’Ente. Il suggello democratico, per elezione, è stato del Consiglio Direttivo, riunitosi questa mattina al gran completo a Monte Sant'Angelo presso la sede dell'Ente Parco.

Rocco Ruo (assessore del Comune di Carpino), è stato eletto vice presidente, assieme all’atro componente della giunta esecutiva, Pasquale Coccia. "Accetto e ringrazio il Consiglio per il prestigioso incarico conferitomi che svolgerò con spirito di servizio nei confronti di tutta la comunità del Gargano - ha dichiarato Ruo -. Affiancherò con lealtà ed impegno il Presidente Pecorella, dimostratosi in questi anni un oculato e lungimirante amministratore". “Ringrazio tutti per l'illustre ruolo di componente della giunta esecutiva del Parco - gli fa eco Coccia -. Mi impegnerò per dare il mio contributo costruttivo, per consolidare scelte operate dal Presidente che oggi rappresentano un sicuro percorso da fare assieme”.

Soddisfatto anche il presidente Stefano Pecorella: "Con il completamento della governance, si chiude una stagione durata troppo a lungo, che mi ha visto da solo portare il peso e la responsabilità di tante difficili scelte. Oggi, invece, posso condividere le scelte con un Consiglio, la cui qualità dei membri è emersa sin dalle prime riunioni. Sono convinto che lavorando sodo, come in questi ultimi anni, potremo conseguire altri importanti risultati, nel bene e per gli interessi di tutto il Gargano. Faccio i miei più fervidi auguri di buon lavoro a tutto il direttivo ed oggi, in particolare, a Rocco Ruo e Pasquale Coccia".

Nella riunione, oltre all’elezione dei due componenti della giunta dell’ente, su proposta del Presidente sono stati approvati importanti atti come i protocolli di intesa con il CREA (Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l'analisi dell'economia agraria) e l'AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche). Il Consiglio ha rinnovato la conferma del contributo all'associazione provinciale degli Allevatori di Foggia per il mantenimento in purezza della mucca podolica (grazie al quale le iniziative imprenditoriali sul territorio sono aumentate e resistono alla crisi).

Ancora, su proposta della Presidenza è stato istituito l' "Albo guide del Parco Nazionale del Gargano", per rispondere alla necessità di raccogliere tutti coloro che operano nel territorio portando a spasso i turisti per fargli conoscere le nostre bellezze naturalistiche, storiche, religiose e paesaggistiche, oltre che enogastronomiche. Il Consiglio, approvando il nuovo piano di gestione dell’Area Marina Protetta, ha preso atto dei risultati dell’attività di gestione che ha consentito l’aumento del contributo da parte del ministero di oltre il 30%, facendo balzare il Parco in tre anni dal 27° al 4° posto dell'apposita graduatoria ministeriale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento