menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imprenditori dal cuore d'oro oltre la crisi: si autotassano per donare alimenti, giochi e vestiti per i poveri e i senzatetto

Gli operatori del Contratto di Rete, nonostante le difficoltà derivanti dalla crisi e dalle restrizioni, si sono autotassati e hanno acquistato beni di prima necessità, alimenti, giochi e vestiti per le fasce deboli della popolazione

Gli imprenditori e operatori turistici e commerciali di Manfredonia in Rete si autotassano e donano alimenti, beni di prima necessità, indumenti e giocattoli alla famiglie in difficoltà. Nonostante la categoria sia tra le più colpite dalla crisi economica derivante dalla pandemia e dalle restrizioni anti-contagio, non ha voluto far mancare il proprio apporto alle fasce più deboli della popolazione. 

La rete capitanata dal Gal DaunOfantino ha raccolto 3mila euro e ha acquistato prodotti alimentari e dolci, beni di prima necessità soprattutto per bambini come pannolini, salviettine e igienizzanti, vestiti, giocattoli, libri, giochi da tavolo e stufe a pellet. Saranno donati, anche con la collaborazione dell'associazione "Ama", alle famiglie bisognose, ai senzatetto e alle strutture di solidarietà e accoglienza della città, come la mensa dell'associazione di volontariato Santissimo Redentore.

“Questo 2020 – spiegano gli imprenditori e gli operatori di 'Manfredonia in Rete' - nonostante tutte le difficoltà, ha fatto emergere la forza ed il valore del fare squadra che non è solo il saper portare a casa, dati alla mano, ottimi risultati sul fronte del marketing e della promozione turistica, ma il sapersi mettere a disposizione di un territorio e delle sue esigenze. Abbiamo voluto simbolicamente autotassarci, in un momento certamente non florido per noi, per creare un fondo in favore dei soggetti più svantaggiati al fine di donare loro un concreto ristoro per le festività natalizie. Questo immaginavamo tre anni fa quando iniziavamo a progettare il Contratto di Rete: un gruppo di persone, prima ancora che imprenditori, capaci di fare squadra, di avere lungimiranza e soprattutto avere spassionatamente a cuore le sorti di questa città e della sua gente. Nessuno deve essere lasciato solo. Che sia Natale in ogni casa”.

Hanno aderito all'iniziativa: Gal DaunOfantino, Arnold’s, Bacco Tabacco e Venere, Bar Stella, Bianca Lancia, Caffè Aulisa, Caffè Bramanthe, Calamarando, Coppola Rossa, Gelateria Marea, Gelateria Tommasino, In Piazzetta, Le Querce di Mamre, Lido Aurora, Lido La Sirenetta, Locanda degli Svevi, Martin Vinyl & Beer, Opificio Birraio, Osteria Boccolicchio, Panzaria, Regiohotel Manfredi, Associazione “A.m.a.”, Rocky Malatesta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento