Giovedì, 21 Ottobre 2021
Economia Apricena

Apricena non dimentica i diversabili: tre impieghi in altrettante strutture comunali

Due persone saranno impiegate a Palazzo della Cultura, un’altra in villa comunale. Soccio: “Avviato un percorso che per la prima volta coinvolge persone con disabilità”

Sono partiti i tre progetti pilota di borse lavoro per diversabili istituite dal Comune di Apricena nell’ambito del progetto ‘Work Experience’. “Si tratta di una iniziativa innovativa, la prima realizzata dal nostro Comune in questo ambito, che abbiamo fortemente voluto come amministrazione e assessorato ai Servizi Sociali, insieme alla dirigente di settore Vincenza Cicerale” spiega l’assessore alle Politiche Sociali Ada Soccio.

“I nostri tre concittadini saranno impiegati per 15 ore settimanali in tre diverse strutture comunali. In particolare, due persone saranno impiegate a Palazzo della Cultura, rispettivamente presso il Museo Civico e la Biblioteca Comunale, affiancando gli operatori culturali in attività di accoglienza, organizzazione logistica e supporto amministrativo. Un’altra persona lavorerà in Villa Comunale e si occuperà di custodia e controllo degli spazi”.

Come previsto dal bando a questa graduatoria accedono persone con una disabilità certificata non inferiore al 45%, che siano disoccupati o inoccupati. A loro viene riconosciuto un rimborso come previsto dalla legge, equivalente a quello stabilito per gli altri progetti di reinserimento nel mondo del lavoro già attuati dal nostro Comune”.

“Ma la cosa più importante, che ha mosso sin dall’inizio il nostro progetto, è la capacità che questo progetto ha di favorire l’inserimento dei nostri fratelli diversamente abili, sempre più risorsa importante per la nostra Comunità. Come Amministrazione Comunale abbiamo supportato in ogni passaggio questa iniziativa. Ringrazio la dirigente Vincenza Cicerale e il gruppo di lavoro dei Servizi Sociali per l’importante lavoro svolto”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apricena non dimentica i diversabili: tre impieghi in altrettante strutture comunali

FoggiaToday è in caricamento