Passo Breccioso, messa in sicurezza della discarica 'servizio-soccorso': incarico ad Amiu

Verifica e predisposizione del progetto affidate ad Amiu. Dichiarazioni di Landella e Morese

Immagine di repertorio

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore con delega all’Ambiente, Francesco Morese, ha approvato la delibera con la quale l’esecutivo di Palazzo di Città incarica la società Amiu Puglia SpA di effettuare la verifica dello stato dei luoghi della discarica di “servizio-soccorso” di Passo Breccioso e di predisporre un progetto per la ripresa della funzionalità e messa in sicurezza della stessa.

Secondo il sindaco di Foggia “il provvedimento licenziato dalla Giunta comunale punta a superare una condizione di difficoltà impiantistica che rischiava di rappresentare una pesante criticità tanto nel ciclo dei rifiuti quanto con riferimento alla partenza della sperimentazione della raccolta differenziata. La messa in sicurezza infrastrutturale in questo delicatissimo settore è infatti elemento fondamentale. È per questo che desidero esprimere il mio grazie ad Amiu Puglia SpA per aver manifestato la disponibilità ad occuparsi di questa materia, ulteriore passaggio nella complessa ed importante attività che l’amministrazione comunale sta portando avanti sul fronte ambientale”.

I costi necessari per la verifica dello stato dei luoghi della discarica di “servizio-soccorso” di Passo Breccioso e per la predisposizione del progetto per la ripresa della funzionalità e messa in sicurezza della stessa saranno detratti dalle somme dovute al Comune da Amiu per l’attività di gestione dell’impianto di biostabilizzazione.

Sottolinea l’assessore comunale all’Ambiente, Francesco Morese: “Occorrerebbe riavvolgere il nastro della vicenda che portò al fallimento dell’ex azienda speciale Amica e, successivamente, alla purtroppo nota emergenza rifiuti per comprendere quanto necessario fosse l’intervento cui la Giunta comunale ha dato il proprio via libera. Chi ha l’abitudine di polemizzare e lanciare accuse forse dovrebbe rivedere quel film, perché rilevo una certa fatica nel ricordare alcuni passaggi che, al contrario, sono decisivi per avere la cifra di ciò che questa amministrazione comunale sta realizzando, soprattutto sul versante delle eredità ricevute al momento del nostro insediamento”.

Morese aggiunge e conclude: “Il tema impiantistico è questione centrale in tutte le partite che Foggia sta giocando in materia di ciclo dei rifiuti. La situazione in cui versa la discarica di “servizio-soccorso”, in particolare, è strettamente funzionale all’impianto di biostabilizzazione, il che rende ancor più incomprensibili i motivi per i quali, nel passato, non si sia prestata la giusta e doverosa attenzione alla sua messa in sicurezza e al ripristino del suo funzionamento. Oggi, grazie al rapporto di sinergia e collaborazione tra Comune di Foggia ed Amiu Puglia SpA, ci apprestiamo a superare anche questa difficoltà e a rimediare ad un altro problema consegnatoci da chi ha governato la città prima di noi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento