De Leonardis: “85 milioni per Ryanair nei prossimi 5 anni. E Foggia sta a guardare”

Sconti, bonus e incentivi concentrati sugli scali di Bari e Brindisi. Per il consigliere regionale del Nuovo Centrodestra: “una mera fotografia dell’esistente, destinata ad amplificare un divario già enorme

Giannicola De Leonardis

“85 milioni per Ryanair nei prossimi cinque anni, Bari e Brindisi ringraziano, Foggia resta a guardare”. E’ questa la lapidaria dichiarazione del consigliere regionale del Nuovo Centrodestra, Giannicola De Leonardis che, con una nota ufficiale, torna sull’argomento – spinoso e controverso – dei voli da e per il Gino Lisa.

“John Alborante, sales & marketing manager per Italia, Grecia e Croazia della compagnia aerea low-cost irlandese Ryanair, in un’intervista rilasciata al Corriere del Mezzogiorno ha spiegato che i vertici di Aeroporti di Puglia nei diversi contatti con Ryanair hanno illustrato il sistema aeroportuale regionale senza fare alcuna menzione alle realtà di Foggia e Grottaglie, pertanto a lui sconosciute”, spiega.

“Una mera fotografia dell’esistente, insomma, destinata ad amplificare nei prossimi anni un divario già enorme tra realtà che pure meriterebbero uguali attenzioni, alla luce del rinnovo automatico -prossimo venturo- del contratto con la compagnia irlandese per altri cinque anni, quasi 85 milioni di euro complessivi tra sconti, bonus e incentivi, ovviamente concentrati sugli scali di Bari e Brindisi”.

E anche se l’attuale pista del ‘Gino Lisa’ non permette certo l’atterraggio e il decollo dei vettori utilizzati dalla Ryanair, “con l’allungamento tanto atteso e auspicato della stessa la situazione potrebbe decisamente cambiare, così come l’attenzione e l’interesse per destinazioni come il Gargano e San Giovanni Rotondo, già adesso meta di milioni di turisti nonostante collegamenti infrastrutturali lacunosi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ma di questo non c’è traccia nella programmazione regionale, e per il presidente Nichi Vendola e l’assessore al Bilancio Leonardo Di Gioia è evidentemente sufficiente rilanciare lo scalo aeroportuale foggiano attraverso una start-up. Li ringraziamo per la cortese attenzione, ma insieme a un divario sconcertante è inevitabilmente ed esponenzialmente destinata ad aumentare anche la delusione di una comunità stufa di accontentarsi di briciole di bilancio e di voli a singhiozzo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento