Da marzo a maggio ricco calendario di seminari informativi promossi Gal Daunia Rurale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

E' stato presentato il 9 marzo, nella sede del GAL Daunia Rurale a San Severo, il ciclo di seminari informativi promosso dal Gruppo di Azione Locale dell'Alto Tavoliere e che si svolgerà in un arco temporale che andrà dal mese di marzo a quello di maggio. Il progetto, presentato dal direttore del Gal, Dante de Lallo e dai rappresentati della società HGV Nicolangelo De Bellis e Stefano Crudele, rientra nella fase di realizzazione del Piano di Marketing Territoriale del GAL e ha l'obiettivo di supportare l'adeguamento delle competenze degli operatori aderenti alla rete del marchio territoriale "Daunia Rurale - Terra di Puglia" con attività di informazione e orientamento su tematiche strategiche quali la promozione dei prodotti tipici locali, la competitività delle imprese e dell'ospitalità rurali, gli itinerari turistici, l'agro-energia e i servizi sociali innovativi.

Nell'ambito della esecuzione del Piano di Marketing Territoriale elaborato, sono stati previsti degli interventi di animazione territoriale. Alcuni di questi interventi mirano a sensibilizzare le imprese del territorio, sia quelle che hanno manifestato l'interesse all'adesione, sia quelle che non lo hanno ancora fatto sugli obiettivi generali del piano e su degli obiettivi specifici legati a diverse tematiche.

In totale sono previsti complessivamente 26 incontri distribuiti sul territorio così strutturati: 3 "Open Days", giornate dedicate alla conoscenza degli obiettivi generali del piano e delle tematiche che verranno affrontate nei cicli seminariali. Si rivolgono alle imprese, alla società civile, ai media ed alla popolazione; 14 "Workshop" collaborativi di preparazione strutturati in 7 tematiche diverse (due incontri "gemelli" per tema) nei quali verranno esplicati le specificità tematiche, raccogliendo pareri e opinioni dal basso; 7 "Workshop in Open Space Technology", ognuno per le diverse tematiche e che raccoglieranno le mappe mentali elaborate nei workshop collaborativi per elaborare proposte operative sui diversi ambiti; 2 giorni di convegni finali dove, alla presenza anche di esperti nazionali, verranno discussi ed approvate in plenaria le varie proposte elaborate nel corso dei workshop in open space technology.

Obiettivi degli eventi che avranno luogo in tutti i Comuni che aderiscono alla rete del Gal Daunia Rurale (San Severo, Apricena, Chieuti, Torremaggiore, Lesina, Poggio Imperiale, San Paolo di Civitate e Serracapriola), sono quelli di costruire l'identità del progetto attraverso la condivisione del patrimonio comune di storia, tradizioni, legami economici e sociali dei territori coinvolti; evidenziare il ruolo del Piano di Sviluppo Locale per lo sviluppo dei territori coinvolti; perseguire una azione di "visual identity" per creare un sistema unitario e coerente di identità visiva. Inoltre gli eventi si pongono l'obiettivo di costruire un percorso condiviso tra i soggetti promotori attraverso l'accreditamento del Piano di Sviluppo Locale e del Piano di Marketing Territoriale come uno dei motori principali delle istanze territoriali e cantiere del suo sviluppo; la diffusione della cultura e della visione del PSL e del PMT; la condivisione con il territorio del progetto innovativo che si intende perseguire, anche attivando tavoli di confronto aperti dove poter raccogliere e discutere le istanze provenienti dal basso. Infine, il ciclo di seminari vuole essere "agente di sviluppo" attraverso la comunicazione delle singole tematiche in cui il ruolo del PSL-PMT diventa quello di "driver" nello sviluppo del territorio; l'educazione del target all'adozione di strumenti innovativi; la creazione di un "network relazionale" con altre Pubbliche Amministrazioni regionali, nazionali ed europee per la condivisione e l'adozione di "best practice".

Le tematiche seminariali toccheranno diversi argomenti: la rete di imprese come perno dello sviluppo territoriale; la multifunzionalità delle imprese agricole; la rete dell'ospitalità e le strategie di posizionamento; le strategie innovative di valorizzazione e promozione territoriale; le "agro energie" quali opportunità per lo sviluppo delle aree rurali; gli itinerari turistici della Daunia Rurale; il miglioramento della qualità della vita nell'Alto Tavoliere attraverso servizi sociali e culturali innovativi.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento