Nasce a Foggia il CTA Gargano e antica Daunia delle Acli

Così il presidente Francesco Di Lorenzo: “Associazione che nasce dal desiderio di valorizzare e far conoscere la nostra città, la sua provincia e le aree limitrofe"

Le Acli provinciali, in collaborazione con il CTA Provinciale, promuovono a Foggia un nuovo Centro Turistico delle Acli. Le Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani, organizzazione sensibile e attenta al territorio, hanno inteso promuovere anche nel capoluogo dauno una struttura capace di impegno nel settore turistico, ritenuto strategico sul piano dello sviluppo economico e sociale dell'intero territorio, ma sempre impregnato da una forte connotazione della mission aclista intesa soprattutto a valorizzare la sostenibilità etica. Questa forma di impegno, turismo generativo o sociale, pone attenzione al supporto di persone svantaggiate in modo psico-fisico o sociale.

Il CTA, che nasce nel 1963 come Ente Nazionale Acli per la Ricreazione Sociale e che negli anni ’90 si evolve in Associazione Specifica delle Acli, muove più di 70 mila persone ogni anno.

Francesco Di Lorenzo, presidente di Gargano e antica Daunia, afferma che “questa associazione di promozione sociale di Foggia nasce principalmente dal desiderio di valorizzare e far conoscere la nostra città, la sua provincia e le aree limitrofe, area nota storicamente come Daunia, dal nome dei popoli, i dauni, che l'hanno vissuta già in epoca pre-romana e l'hanno resa, grazie anche all’invidiabile posizione geografica, snodo di primissimo piano di arte, commercio e cultura.

La provincia di Foggia, terza per estensione territoriale in Italia e divisa in tre zone geografiche, Gargano, Monti Dauni e Tavoliere delle Puglie, merita attenzione e una rinascita culturale.

Una serie sempre maggiore di riconoscimenti, quali ad esempio siti UNESCO, centri franco-provenzali ed albanesi, Bandiere Arancioni, Borghi più Belli d'Italia, Città Slow, Bandiere Verdi, Comuni Ricicloni, Città d'Arte e Borghi Autentici d'Italia, fanno della Daunia un territorio dalla bellezza straordinariamente variegata, un unicum nel panorama nazionale e forse europeo.

Lo Stupor Mundi, Federico II di Svevia, amò a tal punto la nostra terra da erigere ovunque palazzi, castelli e domus imperiali. Soggiornò per buona parte della sua vita nel capoluogo, Foggia, che rese la Capitale del suo Regno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fabio Carbone, presidente provinciale delle Acli, afferma che “il dipartimento turismo in seno alle Acli è un’opportunità per il territorio portando un valore aggiunto nella valorizzazione di questo, incrementando la produttività economica e, quindi, le risorse a disposizione dei lavoratori, e offrendo in questo un baluardo contro il malaffare e l’illegalità diffusa. Infatti, un’attività che promuova e sostenga l’economia locale non può che essere un faro per quei giovani che vogliano puntare sulla propria terra e sulle proprie risorse, auto-impresa, in modo trasparente ed eticamente sostenibile”. Ed ancora Nardino Lombardi, presidente del CTA provinciale, dichiara che questa nuova realtà associativa, entrando nel circuito nazionale dei CTA, sarà di aiuto e supporto alle migliaia di soci sparsi lungo la penisola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Coronavirus: 75 casi in provincia di Foggia, in Puglia sono 301 e tre morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento