rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Economia

A Croci Nord sorgerà un grande centro sportivo: pubblicata la gara d'appalto da quasi 3 milioni di euro

Il bando, pubblicato nella giornata di ieri, scadrà alle ore 12 del 16 marzo 2022. Il progetto prevede la realizzazione di un campo da calcio omologato dal Coni, campi da tennis, padel, basket e pallavolo, con annessi servizi igienici e spogliatoi, in maniera tale da creare un vero e proprio centro polifunzionale sportivo

Buone nuove per quanto riguarda l’area sportiva di Croci Nord. Sul progetto di riqualificazione annunciato nell’aprile dello scorso anno è stata infatti pubblicata la gara d’appalto, per un importo di 2.881.000,00 euro di cui 2.825.000,00 euro di importo soggetto a ribasso e 56mila euro di importo non soggetto a ribasso.

Il bando, pubblicato nella giornata di ieri, scadrà alle ore 12 del 16 marzo 2022. L’affidamento, disposto con la determinazione dirigenziale numero 187/2022 avverrà con il criterio dell’offerta economica più vantaggiosa.

Attualmente, l’area interessata dispone di un campo da calcio in terra battuta, utilizzato da formazioni di calcio dei campionati giovanili, sprovvisto di un adeguato sistema di drenaggio delle acque piovane. Inoltre, lo stato di manutenzione dell’impianto appare precario, la recinzione e le attrezzature sportive necessiterebbero di manutenzione/sostituzione. Sono inoltre presenti, anch’essi in condizioni precarie, alcuni campetti destinati ad altri sport come basket e tennis.

Croci nord campo calcio-2

Il progetto prevede l’esecuzione di tutte le opere e provviste occorrenti per eseguire i lavori di rigenerazione urbana Croci Nord – Candelaro - rifunzionalizzazione area sportiva integrata, ovvero la realizzazione di un campo da calcio omologato dal Coni (con annessa tribuna in grado di ospitare circa 460 persone con al piano terra spogliatoi, depositi, locali tecnici per gli impianti e locale primo soccorso), un’ampia zona perimetrale al campo destinata in parte a verde e in parte per il pubblico e un locale biglietteria e servizi igienici per il pubblico ospite e di casa, un campo da tennis, un campo da basket e pallavolo coperto da una tensostruttura, un campo da padel, più spogliatoi a servizio dei campi da tennis e di basket e campo da padel, e la realizzazione di parcheggi per giudici sportivi, atleti, pubblico di casa e ospiti.

Come recita il progetto, “la proposta progettuale è basata non solo sulla riqualificazione del campo da calcio prevendendo un campo che consente la realizzazione di gare fino alla serie D (misure 105 x 65m) con annessi parcheggi per pubblico ospite e casa con manto di erba sintetica di ultima generazione, spogliatoi e tribune, in modo da poter essere omologato ed utilizzato anche per partite di livello superiore e/o allenamenti di squadre di categoria superiore ma, anche sulla riqualificazione dell’area intorno allo stesso attraverso la realizzazione di nuove strutture sportive, quali campi da tennis e basket, padel con annessi servizi igienici e spogliatoi, in maniera tale da creare un vero e proprio centro polifunzionale sportivo. Per l’adeguamento del campo da calcio sono stati utilizzati i dati dimensionali previsti per l’omologazione dei campi da parte della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Inoltre, sono stati considerati i dati indicati nella delibera del Consiglio Federale di cui al Comunicato Ufficiale n. 283 del 04/04/2019 con la quale sono state approvate le modifiche al Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti che indica, appunto, le caratteristiche dimensionali dei campi per le varie categorie”.

Le caratteristiche della nuova struttura la renderebbero un riferimento non solo per la popolazione del comune capoluogo, ma anche per il territorio dei Monti Dauni, sia per l’organizzazione di eventi che per la partecipazione alle competizioni ufficiali.

“Ai fini tecnico-sportivi, il livello di attività previsto è quello agonistico nazionale. L’intervento di ristrutturazione del campo sportivo comunale mira ad ottenere un miglioramento sia per quanto riguarda il terreno stesso del campo da calcio e la realizzazione di nuovi campi da gioco tennis e basket con annessi spogliatoi. La pianificazione delle attività settimanali nell’impianto sportivo prevede un utilizzo giornaliero soprattutto nelle fasce pomeridiane e serali, per gli allenamenti, mentre nel fine settimana sarà dedicato agli incontri ufficiali con presenza di pubblico. Il bacino di utenza è costituito dalla popolazione del Comune di Foggia e dintorni e anche a carattere nazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Croci Nord sorgerà un grande centro sportivo: pubblicata la gara d'appalto da quasi 3 milioni di euro

FoggiaToday è in caricamento