menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Foggia Franco Landella

Il sindaco di Foggia Franco Landella

"Ha ragione il PD: aboliamo i tributi e facciamo piovere soldi". Ironia di Landella sulle proposte Dem: "È un libro dei sogni"

Il sindaco di Foggia chiede ai consiglieri comunali del Partito Democratico e del M5S di intercedere con Regione Puglia e Governo per sboccare le risorse attese dai Comuni e annuncia un apposito ordine del giorno

"Ha ragione il PD: aboliamo la Cosap, cancelliamo tutti i tributi comunali possibili e immaginabili; e, visto che ci siamo, facciamo piovere anche soldi dal cielo". Il sindaco di Foggia Franco Landella sceglie l'ironia per rispondere al Partito Democratico cittadino e ai suoi consiglieri comunali e rilancia con un invito a intercedere con la Regione e il Governo. "Considerata la familiarità che i consiglieri comunali di minoranza di Foggia hanno con il presidente Conte, chiedo loro di farsi interpreti presso il Governo, partecipato da PD e M5S, dell'istanza per la nostra città di sbloccare i vincoli del Salva Enti, che ho ereditato dalle amministrazioni comunali di centrosinistra, per riuscire a disporre, senza incorrere nel dissesto, di risorse finanziarie utili a tradurre in realtà il libro dei sogni delle loro proposte".

Abolire i balzelli che gravano sui commercianti già tormentati dalla crisi, sarebbe anche il suo desiderio, confessa, "se i consiglieri comunali del Pd sempre prodighi di generosi consigli, insieme ai colleghi del M5S, mi aiutassero a risolvere un problema piccolo piccolo: chiedere al loro presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte di passare dalle parole ai fatti nel trasferire ai Comuni le somme per minori entrate e le altre provvidenze che come sindaci andiamo chiedendo da settimane, e lo dimostrano le continue imprecazioni al Governo di Antonio Decaro, presidente Anci, che mi risulta essere anche ottimo sindaco di Bari, del Pd".

Sempre ai Dem chiede "di mettere a frutto le buone frequentazioni che hanno con il loro presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, per sollecitarlo a trasferire al Comune di Foggia le risorse economiche che ci spettano per fronteggiare le diverse emergenze che stiamo affrontando su più fronti, non ultimo quello del disagio sociale". E annuncia un apposita e formale istanza da presentare ai governi nazionale e regionale che sottoporrà alla massima assise: "Nel prossimo Consiglio comunale presenterò un ordine del giorno per impegnare Conte ed Emiliano a rispettare le loro promesse, mi auguro possa essere condiviso anche dai consiglieri di minoranza che così potranno dimostrare di essere bravi anche nel perseguire soluzioni concrete all’elencazione dei desideri che fanno, per cui siamo bravi tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento