menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parrucchieri, centri estetici e negozi al dettaglio. Foggia spinge per la riapertura. Il ministro: "Inail prepara linee guida"

Il ministro Boccia: "Chi va in questi esercizi deve essere sicuro di non essere esposto al contagio". Se ne è discusso nella IV commissione consiliare di Foggia

"Qualcosa può riaprire anche prima del primo giugno, escludo che possano aprire prima del 18 maggio, ma dal 18 è probabile che alcuni esercizi possano riaprire". Lo ha detto il ministro degli Affari Regionali, Francesco Boccia, a 'L'Aria che tira', su La7, osservando che l'Inail "sta preparando le linee guida per parrucchieri, estetisti, negozi al dettaglio perchè chi va in quell'esercizio deve essere sicuro di non essere esposto al contagio".

A proposito di centri estetici e parrucchieri, oggi nella IV commissione consiliare per le politiche sociali di Foggia, presieduta da Raffaele di Mauro, è iniziata l’analisi delle conseguenze socio economiche derivanti dal periodo di quarantena per coronavirus. In particolar modo si è discusso della esigenza da parte di una categoria di operatori nel settore della cura della persona presenti in gran numero in città. “Riteniamo che una categoria artigianale così importante come quella che opera nel settore estetico abbia il diritto di ricominciare a lavorare, certi che lo farebbero prendendo tutte le necessarie misure di sicurezza. Costringere ad attendere, per la riapertura, quasi un altro mese significa rischiare di mettere in ginocchio tantissime attività che da ormai due mesi non hanno entrate ma continuano ad avere le solite uscite. La persistenza dello stop in questo settore andrebbe tra l’altro ad alimentare il lavoro in nero e lo svolgimento abusivo dell’attività, che mette sicuramente di più in pericolo la nostra salute, poiché svolta senza le misure di sicurezze previste dalla normativa”.

I consiglieri della IV commissione – da Lucio Ventura, ad Ermina Roberto, da Massimiliano Di Fonso ad Annarita Palmieri, sino a Michele Norillo, Danilo Maffei e Francesco De Vito - hanno convenuto di sensibilizzare sull’argomento i propri rappresentanti regionali e nazionali affinché sollecitino Governo o Regione a dare il via libera per l’apertura di centri estetici, parrucchieri e barbieri, prima della data prevista del primo di giugno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento