Economia

Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

Bar, ristoranti e pasticcerie restano aperti fino alle 18, con possibilità di consumazione; fino alle 22 è previsto l'asporto. Lo sport è consentito nei centri sportivi e all'aperto. Dal 16 gennaio sono previste ulteriori strette

Immagine di repertorio

Fino al 15 gennaio, la Puglia è in zona gialla 'rinforzata. In questo periodo, come è noto, sono vietati gli spostamenti da e verso la regione, salvo motivi di salute, esigenze lavorative o comprovate necessità.

In questa fase, quindi, sono valide le regole dell'area con minori restrizioni ma sono vietati gli spostamenti fuori regione. La Regione Puglia mette ordine tra concessioni e divieti previsti, settore per settore, fino al prossimo cambio di 'semaforo' di rischio.

Per quanto riguarda gli spostamenti, dalle 5 alle 22 è consentito spostarsi in un altro comune senza necessità di motivare il movimento. È vietato spostarsi tra regioni diverse ed è raccomandato ridurre al minimo gli spostamenti ed evitare di ricevere in casa persone diverse dai conviventi.

In materia di ristorazione, bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie sono aperti fino alle 18, con possibilità di consumazione all'interno. Il consumo al tavolo è ristretto a massimo 4 persone, salvo conviventi. Dalle 18 alle 22 è consentito l'asporto, il servizio a domicilio non ha restrizioni.

Per quanto riguarda l'attività motoria, lo sport è consentito presso i centri sportivi e all'aperto. Per svolgere attività motoria ci si può spostare anche fuori dal proprio comune. Inoltre, i negozi sono aperti. Musei, cinema e teatri sono chiusi. Vietate sagre e feste. Restano aperte le attività che forniscono servizi alla persona (parrucchieri, barbieri, centri estetici). Dal 16 gennaio sono previste ulteriori strette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

FoggiaToday è in caricamento