Parte il progetto 'Home Care Premium': un contributo-premio per la cura delle persone non autosufficienti

Raggiunto l'accordo tra l'INPS e l'Ambito territoriale di Cerignola. Soddisfatto Rino Pezzano: "Si rafforza la rete di rapporti con enti che operano sul territorio per l'erogazione di servizi a persone non autosufficienti"

Rino Pezzano

E’ stato raggiunto l’accordo tra l’INPS (Istituto Nazionale Previdenza Sociale) e l’Ambito territoriale di Cerignola per l’intervento a supporto di persone con disabilità e non autosufficienti, da cui la denominazione del progetto: “Home Care Premium”, ovvero un contributo-premio finalizzato alla cura, a domicilio, delle persone non autosufficienti.

Il programma si concretizza nell’erogazione da parte dell’Istituto di contributi economici mensili, in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori d’età e minori, che siano disabili e che si trovino in condizione di non autosufficienza, per il rimborso di spese sostenute per l’adduzione di un assistente familiare.

“Con la sottoscrizione di questo accordo - spiega il presidente dell’Ambito territoriale di Cerignola e assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cerignola, Rino Pezzano - allarghiamo la nostra rete di rapporti con altri enti che operano sul nostro territorio per gestire modelli assistenziali, relativamente a persone con disabilità e non autosufficienti”.

Possono beneficiare degli interventi previsti dal progetto i lavoratori dipendenti pubblici iscritti alla Gestione unitaria delle prestazione creditizie e sociali e i pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici, laddove i soggetti siano viventi, nonché i loro coniugi e i parenti e affini di primo grado anche non conviventi.

L’INPS si impegnerà a corrispondere le 'prestazioni socio assistenziali prevalenti' per le quali già riconosce direttamente un contributo economico mensile riferito al rapporto di lavoro con l’Assistente familiare per l’intera durata del progetto e eventuali 'prestazioni socio assistenziali integrative'  tra i quali servizi professionali domiciliari, servizi a carattere extra domiciliare, sollievo, servizi di intervento per la valorizzazione delle diverse abilità e per l’inserimento occupazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento