"Chi differenzia, ci guadagna", atto secondo: buoni spesa in cambio di rifiuti

Parte a Foggia la seconda edizione del concorso a punti per la raccolta differenziata di Amiu Puglia. In palio buoni sconto della Coop. Faranno punteggio anche i rifiuti ingombranti

Immagine di repertorio

Chi differenzia ci (ri) guadagna. Riparte il concorso a punti per il conferimento di rifiuti, sia a Bari che a Foggia. Dal prossimo lunedì 15 giugno, chi si recherà a conferire rifiuti differenziati presso i centri di conferimento Amiu Puglia di Bari e di Foggia potrà accumulare punti validi ad ottenere buoni spesa della Coop.

“Ma - spiega il presidente Amiu, Gianfranco Grandaliano - siamo ottimisti sulla possibilità di coinvolgere in corsa altre aziende, in maniera tale da consentire ai cittadini virtuosi di spendere i buoni in beni di consumo differenti. Ci scusiamo l’attesa più lunga rispetto a quanto previsto in un primo momento - continua Grandaliano - ma purtroppo problemi di carattere tecnico-burocratico, non dipendenti dalla volontà dell’azienda o delle amministrazioni comunali hanno dilatato i tempi per ripristinare il concorso”.

IL BILANCIO DELLA PRIMA EDIZIONE

“Tuttavia – precisa - è bene ricordare che la raccolta differenziata è un obbligo stabilito dalla legge. Iniziative a premi come il concorso a punti o “un sacco in Comune” per ciò che concerne la plastica, rappresentano uno sforzo extra, da parte di Amiu Puglia, per incentivare i cittadini ad aumentare i volumi della differenziata, unica strada utile non solo a tutelare l’ambiente, diminuendo sensibilmente il ricorso alla discarica, ma anche ad abbassare la tassa sui rifiuti”.

Il concorso avrà la durata di un anno e scadrà il 15 giugno 2016. Rispetto alla scorsa edizione del concorso, oltre alle consuete frazioni conferibili (carta, cartone, vetro, plastica, contenitori in banda stagnata, alluminio, organico, indumenti usati, olii vegetali da cucina e piccoli elettrodomestici o piccoli rifiuti Raee in generale) daranno accesso ai punti utili ad ottenere i buoni spesa anche i rifiuti ingombranti (limitati però a materassi e piccoli mobili comunque movimentabili da una sola persona), “per scoraggiare al massimo – sottolinea Grandaliano – il fenomeno, ancora troppo diffuso, dell’abbandono illegale degli stessi per strada”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al raggiungimento dei 60 punti, si otterrà un buono dal valore di 5 euro, con 100 punti si potrà richiedere un buono dal valore di 10 euro. Per iscriversi al concorso, gli utenti dovranno presentarsi ai centri di conferimento Amiu Puglia muniti di documento e codice fiscale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento