Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia Troia

Il Touring Club sceglie i Monti Dauni: Troia nuovo comune "Bandiera Arancione"

La soddisfazione del sindaco Leonardo Cavalieri: "Riconoscimento che qualifica il lavoro svolto per migliorare la qualità della nostra offerta turistica. Un marchio di qualità che attirerà ulteriormente buyers e visitatori"

Sventola una nuova Bandiera Arancione in provincia di Foggia. E’ quella che da oggi svetterà sul tetto di Troia. Poche ore fa, a Milano, l'assessore al turismo, Margherita Sara Guadagno, e l'assessore all'ambiente, Antonietta Capozzo, della cittadina dei Monti Dauni, hanno ritirato il premio Bandiera Arancione.

Un marchio importantissimo, un riconoscimento di altissimo profilo per la qualità dell'accoglienza e del patrimonio storico e culturale di Troia, che il Touring Club Italiano ha voluto tributare per sottolineare l'eccellenza dell'offerta turistica troiana. L’ottenimento del marchio avviene in base a diversi criteri, quali: la valorizzazione del patrimonio culturale, la tutela dell'ambiente, la cultura dell'ospitalità, l'accesso e la fruibilità delle risorse, la qualità della ricettività, della ristorazione e dei prodotti tipici. Il marchio è temporaneo e subordinato al mantenimento dei requisiti nel tempo; la verifica avviene ogni tre anni con una tempistica fissata da TCI a livello nazionale, valida per tutti i Comuni a prescindere dall’anno di assegnazione del riconoscimento.

La Bandiera arancione è uno degli strumenti con il quale il Touring Club garantisce ai turisti qualità e accoglienza e alle località uno strumento di valorizzazione. Il Programma territoriale Bandiere arancioni, in coerenza con i principi sui cui si fonda il TCI, promuove la conoscenza di luoghi poco conosciuti ma di grande pregio e stimola il viaggiatore a visitare questi luoghi assaporandoli, ma al tempo stesso avendone cura proprio perché preziosi. "Non posso che salutare il riconoscimento con profonda soddisfazione" ha sottolineato il sindaco di Troia, Leonardo Cavalieri, "quello di oggi è un riconoscimento di assoluta importanza, che qualifica il lavoro svolto in poco meno di un anno per migliorare la qualità complessiva della nostra offerta turistica. Un marchio di qualità quello del Touring Club Italiano, che attirerà ulteriormente buyers e turisti, con la possibilità di impiego ed ulteriore richiesta di operatori turistici locali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Touring Club sceglie i Monti Dauni: Troia nuovo comune "Bandiera Arancione"

FoggiaToday è in caricamento