rotate-mobile
Economia

Bando di concorso per l'ex caserma dei vigili del fuoco e una ciclovia, ci pensa l'Ordine degli Architetti

Siglato oggi a Palazzo Dogano un protocollo d'intesa per le attività di progettazione dei due interventi

L’Ordine degli Architetti fornirà la propria consulenza alla Provincia di Foggia nella stesura del bando di concorso internazionale per la riqualificazione dell'ex Caserma dei Vigili del Fuoco di Foggia e la realizzazione di una ciclovia sul sedime del tratto tra la stazione di San Severo e la ex stazione di Apricena.

Il presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, ed il presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Foggia, Francesco Faccilongo, hanno sottoscritto questa mattina un protocollo d’intesa relativo alle attività di progettazione. Per entrambi gli interventi, proprio recentemente, il presidente dell’Ente di Palazzo Dogana ha deliberato l’utilizzo dei 500mila euro che il ministero della Coesione territoriale ha assegnato alla Provincia di Foggia nell’ambito del ‘Fondo concorsi progettazione e idee per la coesione territoriale’, finalizzato a coniugare una svolta ecologica con l’esigenza di riqualificare adeguatamente aree urbane degradate, creando le condizioni per poter intercettare i finanziamenti del ciclo di programmazione 2021/2027 dei Fondi Strutturali e del Fondo di Sviluppo e Coesione, oltre che per la partecipazione ai bandi legati alle risorse economiche del Pnrr, per il cui ottenimento è fondamentale essere in possesso di progettualità serie ed innovative.

L’Ordine degli Architetti si impegna a divulgare e promuovere capillarmente attraverso il Consiglio nazionale il bando, aperto agli architetti, agli ingegneri e a tutte le professioni abilitate a svolgere attività di progettazione. In più, metterà a disposizione della Provincia di Foggia, gratuitamente e per tutta la durata del concorso, la propria piattaforma informatica, sulla quale svolgere la procedura concorsuale in pieno anonimato, secondo i principi del Codice dei Contratti pubblici.

Sul piano degli obiettivi, le attività progettuali puntano ad una radicale riqualificazione dell’ex Caserma dei Vigili del Fuoco di Foggia, ormai in condizioni fatiscenti, favorendo la realizzazione di una struttura polifunzionale adottando la strategia dell’azzeramento del consumo di suolo e delle più innovative azioni sul fronte energetico. Quanto alla nascita di una ciclovia sul sedime del tratto tra la stazione di San Severo e la ex stazione di Apricena, la finalità è quella di contribuire a valorizzare il cosiddetto ‘turismo lento’, anche in una logica di connessione con il Parco Nazionale del Gargano, per raggiungere l’obiettivo di una piena valorizzazione delle ricchezze ambientali e paesaggistiche. 

“Si tratta di una collaborazione di cui siamo particolarmente orgogliosi – commenta il presidente Nicola Gatta – che conferma la capacità della Provincia di coinvolgere le migliori energie e le migliori competenze del territorio nell’attuazione delle idee e delle visioni attraverso cui costruire la Capitanata del futuro, in particolare nella grande sfida dell’ammodernamento infrastrutturale. Al presidente Faccilongo e all’Ordine degli Architetti della Provincia di Foggia va il mio sincero ringraziamento per aver accettato di dar vita a questa virtuosa forma di sinergia”.

“Abbiamo accolto con grande favore la proposta che ci è stata avanzata dalla Provincia e dal presidente Nicola Gatta, al quale va il mio grazie e quello dell’intero Ordine che ho l’onore di presiedere – dichiara il presidente dell’Ordine degli Architetti, Francesco Faccilongo –. Con quest’intesa, infatti, metteremo a disposizione dei progetti immaginati dall’Amministrazione provinciale la nostra esperienza ed il nostro know how, anche sotto il profilo degli strumenti telematici da utilizzare, per contribuire a rendere realtà intuizioni innovative per lo sviluppo della Capitanata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando di concorso per l'ex caserma dei vigili del fuoco e una ciclovia, ci pensa l'Ordine degli Architetti

FoggiaToday è in caricamento