Oss, manca poco al "concorsone": 30 (+3) quesiti in 45 minuti, prevista anche una "nursery" per le neomamme

Tutto ciò che c'è da sapere sulla procedura concorsuale, al fine di fugare ogni dubbio circa lo svolgimento delle prove, che serviranno a selezionare 2445 Operatori Socio Sanitari

Immagine di repertorio

C’è grandissimo interesse in merito al concorso unico regionale per 2445 posti per Operatori Socio Sanitari (O.S.S.) che porteranno migliaia e migliaia di candidati a sottoporsi alle prove. Al fine di fugare ogni dubbio circa lo svolgimento della procedura concorsuale, né dubbi interpretativi sulla correttezza procedurale, si precisa che “le modalità di svolgimento della prova pratica prevista dall’11 al 15 marzo sono state puntualmente preannunciate in occasione delle comunicazioni precedenti sul sito aziendale” e che “la possibilità di pubblicare e utilizzare una banca dati di tests è esclusivamente prevista e praticamente possibile in occasione di prove preselettive”.

Infatti dai 3000 ai 5000 quiz a risposta multipla sulle più disparate materie (logica, cultura generale, legislazione, strumenti e modalità lavorative ecc.) sono preventivamente pubblicati per consentire abitualmente l’esercizio ai tests che caratterizzano l’esame preselettivo che ha come obiettivo previsto per legge la drastica limitazione dell’elenco degli idonei alle prove successive (prova pratica e prova orale).

Ancora, si precisa che “l’azienda ha ritenuto di non far ricorso a tale frequente modalità restrittiva della platea dei candidati idonei e di procedere direttamente alla prova pratica che appunto sarà espletata dall’11 al 15 marzo nella Città di Foggia” e che “la prova pratica si caratterizza nella somministrazione di tests descrittivi alla corretta esecuzione di “tecniche specifiche connesse alla professione di O.S.S.”.

“La possibilità di fornire banche dati per tests relativi a tali procedure operative non è mai stata adottata in occasione delle prove pratiche. La motivazione risiede nel fatto che per quanto numerose le stesse non possono che essere prevedibili e la pubblicazione sotto forma di banche dati determinerebbe di fatto la rivelazione della prova medesima”.

Entrando nel dettaglio, “per ciascun turno di prova sarà somministrato ai candidati presenti un questionario composto da 30 quesiti più 3 di riserva, da svolgere in un tempo massimo di 45 minuti, vertenti sulle procedure tecnico-operative che l’Operatore Socio Sanitario deve conoscere per svolgere al meglio il proprio lavoro”. Ad ogni risposta esatta verrà attribuito 1 punto, ad ogni risposta errata, multipla o omessa non verrà attribuito alcun punteggio, e saranno ammessi alla successiva prova orale tutti i candidati che avranno ottenuto alla prova pratica il punteggio minimo di 21/30esimi.

Ciascun candidato dovrà presentarsi presso il Padiglione n° 10 della Fiera di Foggia utilizzando l’ingresso di via Fortore, esclusivamente nell’orario previsto per il proprio turno di prova munito di un documento d’identità in corso di validità e della documentazione, “già spillata nel seguente ordine: domanda di partecipazione debitamente sottoscritta, fotocopia del proprio documento d’identità, ricevuta in originale della tassa di concorso”. All’ingresso del padiglione sarà presente il personale di vigilanza e assistenza alle prove. Sarà inoltre garantita la presenza di un presidio medico (ambulanza) oltre ad uno Spazio nursery, per garantire alle candidate neomamme di poter far sostare il proprio bambino accompagnato da un familiare e nel caso per allattare prima della prova.

A ciascun candidato verrà fornito “un foglio contenente le istruzione per il corretto svolgimento della prova,  la scheda anagrafica precompilata con i propri dati, una tripletta di codici a barre scelta dal candidato,  una penna di colore nero,  una scheda risposte. I candidati dovranno attendere le istruzioni del Presidente della Commissione per procedere con la compilazione del materiale”. Si precisa che il codice applicato sul foglio istruzione servirà a ciascun candidato per verificare in anonimato il proprio risultato della prova. “Mentre il questionario sorteggiato viene stampato in numero pari ai candidati presenti, il personale d’aula procederà a ritirare tutti i cartellini anagrafici debitamente compilati e, dopo aver verificato che il numero combaci con il totale dei candidati presenti in aula, il Presidente della Commissione li riporrà tutti in un plico unico debitamente sigillato e controfirmato dalla Commissione d’esame. I plichi contenenti i cartellini anagrafici di ciascun turno di prova saranno aperti solo al termine dell’ultimo turno di prova al fine di passarli al lettore ottico e produrre le graduatorie nominative”.

“Al termine di ciascun turno di prova si procederà, alla presenza di una delegazione di candidati presenti (circa venti volontari), alla correzione automatizzata ed in forma anonima degli elaborati relativi al turno di prova. Effettuata la suddetta correzione l’elenco anonimo dei risultati di ciascun turno di prova sarà tempestivamente pubblicato sul sito internet istituzionale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria “OO.RR” di Foggia www.sanita.puglia.it/web/ospedaliriunitifoggia e ciascun candidato, per mezzo del codice personale consegnato in sede di prova ed applicato sul foglio istruzioni, potrà visionare il proprio risultato”. Tutte le operazioni di correzione saranno rese disponibili in streaming. I cellulari e qualsiasi altro dispositivo elettronico dovranno restare obbligatoriamente spenti dall’ingresso e sino all’uscita dalla sede d’esame. in caso di accertamento si procederà ad invalidare la prova del singolo candidato inadempiente.

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

  • Terribile incidente in moto, muore 38enne foggiano. "Ciao bomber, ora fai gol anche in Paradiso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento