Economia

Spesa amministrativa, Fondazione Etica e Luiss promuovono il Comune di Foggia: "Risultato lusinghiero nonostante le difficoltà"

Il Comune di Foggia si piazza al 54esimo posto su 109 capoluoghi di provincia italiani ottenendo un punteggio di 62 (classe di rating 'Good'), lo stesso di Milano e Como

Il Comune di Foggia ha ottenuto un buon punteggio nel rapporto sulla capacità amministrativa e sostenibilità dei Comuni nell’area della gestione economica-finanziaria, stilata dalla Fondazione Etica e dalla LUISS. La Fondazione Etica ha mappato la capacità amministrativa di Regioni e Comuni per l’attuazione di progetti di investimento. Tra gli indicatori presi in esame vi è la capacità di spesa, la sostenibilità del disavanzo a carico dell’esercizio, l’autonomia finanziaria, la pressione finanziaria pro-capite, la capacità di riscossione, la capacità di spesa, la rigidità della spesa, l’utilizzo delle anticipazioni di tesoreria, le anticipazioni di tesoreria non rimborsate, la spesa in conto capitale, il debito pro-capite e i debiti fuori bilancio riconosciuti e finanziati. Foggia si piazza al 54esimo posto su 109 capoluoghi di provincia italiani, con lo stesso punteggio ottenuto dai Comuni di Milano e Como, e in Puglia dietro a Bari e Barletta, mentre più distaccate ci sono le Amministrazioni comunali di Trani, Andria, Brindisi, Taranto e Lecce.

“Nonostante le difficoltà dovute alla carenza di personale, con una importante riduzione del numero di dipendenti e un mancato turn over imposto dal decreto Salva-Enti, e all’emergenza sanitaria che da un anno caratterizza in negativo il lavoro della Pubblica Amministrazione, quello di Foggia è un risultato lusinghiero – dichiara il sindaco di Foggia, Franco Landella –. Per questo motivo sento il dovere di ringraziare la dirigenza e la tecnostruttura del Comune di Foggia per il lavoro svolto. Si tratta di un’attestazione importante circa la possibilità di spendere fondi europei per fa ripartire il Paese, in quanto le Amministrazioni avranno un ruolo chiave per l’attuazione dei progetti di investimento, e che dati alla mano conferma la bontà del lavoro svolto in questi anni.

È evidente il cambio di passo e il senso di responsabilità che questa Amministrazione ha messo in campo a differenza delle Amministrazioni precedenti, che ci hanno trasferito situazioni finanziarie compromettenti che oggi, con fatica, stiamo risolvendo. Un passato che condiziona ancora il presente. Sono certo che l’esito del bilancio consuntivo 2020 ci riserverà un riconoscimento ulteriore della capacità di spesa. Da sindaco di Foggia – conclude Franco Landella – mi ritengo soddisfatto del risultato raggiunto perché stiamo rispettando il patto stipulato con i cittadini nel risanare i conti ed avere una virtuosa gestione economico-finanziaria a Palazzo di Città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spesa amministrativa, Fondazione Etica e Luiss promuovono il Comune di Foggia: "Risultato lusinghiero nonostante le difficoltà"

FoggiaToday è in caricamento