Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

IZSPB , OO.SS. ed RSU: “Situazione grave: si nomini il commissario straordinario”

Manifestando grande preoccupazione per il futuro dell'Istituto Zooprofilattico e dei suoi dipendenti, le OO.SS. dell'IZSPB sollecitano l'immediata nomina del commissario straordinario

Le OO.SS. della dirigenza, del comparto e la RSU dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Puglia e della Basilicata oltre ad evidenziare, ancora una volta, la grave situazione di stallo gestionale e tecnico?amministrativo in cui versa l’Ente, si chiedono cosa succederà nei prossimi mesi.

Con decreto dei presidenti della Giunta della Regione Puglia e della Regione Basilicata n. 27 del 21/01/2014 è stato disposto lo scioglimento del Consiglio di Amministrazione e la decadenza della Giunta esecutiva. Nonostante siano passati diversi mesi, non si è ancora provveduto alla nomina del commissario straordinario, in attesa del recepimento dei DD.Lvi nn.270/93 e 106/2012.

Dal mese di aprile 2014, a seguito di parere della Regione Puglia, il segretario amministrativo dell’IZSPB svolge l’attività di ordinaria amministrazione. Il predetto attualmente beneficia del trattenimento in servizio oltre il 65° anno di età e, in virtù dell’articolo 1 comma 2 del Decreto Legge n.90/2014, sarà collocato a riposo il 31/10/2014.

Inoltre la legge di riordino degli IIZZSS è stata, per ora, solo approvata dalla terza commissione consiliare della Regione Puglia. Anche dopo l’approvazione da parte dei Consigli regionali di Puglia e Basilicata, trascorreranno verosimilmente diversi mesi prima che venga nominato il direttore generale dell’Istituto. Le OO.SS. dell’IZSPB, alla luce di quanto sopra esposto, manifestano grande preoccupazione per il futuro dell’IZSPB e di tutti i suoi dipendenti e pertanto sollecitano, ancora una volta, l’immediata nomina del commissario straordinario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

IZSPB , OO.SS. ed RSU: “Situazione grave: si nomini il commissario straordinario”

FoggiaToday è in caricamento