Guerra alla contraffazione generi alimentari: il pugno di ferro di Colomba Mongiello

L'onorevole: "La tolleranza dell'abusivismo e la carenza di controlli sono un male endemico di un comparto incapace di cogliere le opportunità connesse alla valorizzazione della 'filiera a km 0'

Colomba Mongiello

“La vendita abusiva di ortofrutta e latticini altera il mercato e rappresenta un potenziale pericolo per la salute dei consumatori; mi auguro che Comune di Foggia e Prefettura intervengano rapidamente e con efficacia”.

Lo afferma Colomba Mongiello, vice presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno della contraffazione, commentando le notizie di stampa sul fenomeno dell’abusivismo “da cui emerge anche l’inquietante ipotesi di una gestione criminale di questo business illegale. La merce venduta in queste maxi-bancarelle ha una provenienza incerta né si conosce come viene stoccata – continua Mongiello – Dunque c’è il serio rischio che sulle tavole dei foggiani arrivi merce avariata o adulterata”.

In più c’è da considerare l’evidente danno subito dai commercianti regolari, che pagano le tasse e rispettano le norme igieniche. “La tolleranza dell’abusivismo e, più in generale, la carenza di controlli sono un male endemico di questo comparto dell’economia foggiana, purtroppo incapace di cogliere anche le opportunità economiche connesse alla valorizzazione della ‘fliera a km 0’ e delle certificazioni. Anzi, il tentativo fatto da Coldiretti con il mercato di Campagna Amica è stato fatto fallire dalla criminalità che arrivò a bruciare i box pur di liberarsi di una concorrenza scomoda perché qualificata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il lavoro istituzionale sinergico è decisivo per sradicare il commercio ambulante di ortofrutta e latticini, e perciò metto a disposizione di Prefettura e Comune la mia funzione istituzionale – conclude Colomba Mongiello – la Polizia Municipale, però, è chiamata fin da ora a svolgere con maggiore impegno e più proficui risultati l’attività di ordinaria amministrazione a garanzia del più diffuso rispetto della legge”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

  • Covid19, la Puglia si prepara all'ondata di ottobre: "Ospedali potenziati, regole severissime: sarà una campagna militare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento