Economia

Raccolta Differenziata, Foggia maglia nera della Puglia: ultima con il 4%

Nel settimo rapporto dei 'Comuni Ricicloni' di Legambiente Foggia si posiziona all'ultimo posto. Primo è Rutigliano. Bene Casalvecchio, Casalnuovo Monterotaro e Troia

Raccolta Differenziata, Foggia maglia nera della Puglia. Con appena il 4% il capoluogo dauno chiude la classifica dei 'Comuni ricicloni', il rapporto di Legambiente Puglia giunto alla sua settima edizione che fotografa la situazione in Puglia in merito alla gestione dei rifiuti, a partire dai comuni che hanno superato il 65% della RD (12) e da quelli "indiferrenti", sotto al 10% (trenta in tutto).

In coda c'è Foggia, in alto Rutigliano. Brillano Andria e Barletta che con il 'Porta a Porta' hanno raggiunto il 74,4%. Al quarto posto spicca Casalvecchio di Puglia con il 72,1%, al sesto Casalnuovo Monterotaro con il 69,6%, al decimo Troia con il 66,4%. Un riconoscimento è andato anche a Chieuti, tra gli otto comuni pugliesi ad aver raggiunto - nei primi dieci mesi del 2014 - una percentuale pari o superiore al 65%

A Volturino (75,3%), Serracapriola (68,8%) e Anzano di Puglia (67,9%) la menzione 'Start Up', per aver avviato sistemi di raccolta differenziata innovativi e ottenuto - in uno dei mesi da settembre a dicembre - una percentuale pari o superiore al 65% di RD. Disastrosa la situazione a Foggia. 
Tra i comuni più virtuosi del Gargano spiccano Monte Sant'Angelo, San Nicandro Garganico e Apricena, rispettivamente con il 51,6%, il 43,1% e il 40,1%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta Differenziata, Foggia maglia nera della Puglia: ultima con il 4%

FoggiaToday è in caricamento