Foggia ha il suo Cineporto, spazio polifunzionale dell’audiovisivo e delle attività culturali

E' stato realizzato all'interno dell'ex Mediafarm in via San Severo su un'area di 3mila mq. E' il terzo in Puglia dopo quello di Bari e Lecce. Vendola: "Foggia cuore pulsante delle Puglie"

Foto di Roberto D'Agostino

Si scrive cineporto, si legge industria della creatività in ambito audiovisivo. L’Apulia Film Commission mette radici a Foggia e offre, a quanti ne faranno richiesta, un tetto sicuro, ovvero uno spazio polifunzionale per accogliere e supportare, dal punto di vista logistico, produzioni e attività culturali.

Ed è proprio come una “casa, aperta a chi ama il cinema e lo vive come prospettiva” che la presidentessa di Apulia Film Commission, Antonella Gaeta, ha presentato la struttura di via San Severo, alla periferia di Foggia, inaugurata - prima ancora del tradizionale taglio del nastro - dagli operatori culturali, del cinema e del teatro della città, che si sono riuniti in mattinata per un rapido brain-storming sulle opportunità che questa nuova apertura potrà offrire al territorio e ai suoi talenti.

Il cineporto nasce grazie ad una convenzione stretta da Afc con Promodaunia, una società consortile pubblica costituita dalla Provincia di Foggia, e si estende per circa 3000 mq, mettendo a disposizione uffici, teatro di posa e sala casting, sale per la produzione ed il montaggio e un ampio parcheggio per cinemobili.

All’inaugurazione del terzo cineporto di Puglia, questa mattina, erano presenti Antonella Gaeta e Silvio Maselli, rispettivamente presidente e direttore Afc, la presidente di Promodaunia, Billa Consiglio, e l’assessore al mediterraneo, cultura e turismo Silvia Godelli che ha rimarcato “il coraggio e la sfrontatezza di quanti hanno creduto e realizzato il cineporto foggiano”, smentendo con i fatti chi non aveva confidato nel progetto.

La struttura si presenta, quindi, come un’importante interfaccia tra il territorio (con i suoi set naturali e i suoi talenti) e le produzioni nazionali e internazionali. Starà ora alle energie e alle menti creative del territorio saper sfruttare questa opportunità e per raccoglierne i frutti. Attorno all’Apulia Film Commission abbiamo costruito una rete di tre cineporti che fanno della nostra regione un caso unico in Italia – ha spiegato nel videomessaggio di apertura il governatore della Puglia, Nichi Vendola – In questi anni, abbiamo pensato che ogni euro investito in cultura potesse essere un seme per far germogliare nuova economia e posti di lavoro, ma anche nuova socialità, ovvero un modo più evoluto di vivere insieme”.

E le opportunità prospettate dalla realtà via San Severo sono concrete e a breve termine: ad oggi, infatti, il cineporto foggiano conta già tre prenotazioni per altrettanti progetti audiovisivi da realizzare in Capitanata: il primo, che verrà girato tra Foggia e Lucera, utilizzerà la struttura di via San Severo per tutte le riprese indoor. Le altre due fanno riferimento ad altrettanti progetti in programma in cinque comuni della provincia, con epicentro San Marco in Lamis, e alle Isole Tremiti.

“Potrebbe cominciare una nuova stagione culturale per la città – ha spiegato in una nota stampa, invece, il rettore dell'Università di Foggia, Maurizio Ricci - spero che questa inaugurazione si traduca anche in una primavera per l'intero territorio”. “Noi abbiamo creduto in questo progetto dal primo momento in cui ci è stato presentato, abbiamo subito pensato che potesse rappresentare un momento di sintesi per tutte le idee e le ambizioni culturali del territorio. E adesso che si vedono concretamente i frutti di questa lungimiranza, permetteteci di ribadire che l'Università di Foggia c'è stata, c'è e sarà sempre al fianco di queste scommesse. Sono stato felice di apprendere della calorosa accoglienza che è stata riservata a questa nuova opportunità di riscatto per l'intera cittadinanza”.

L'Università di Foggia, aderendo progettualmente al laboratorio di idee che il presidente di Promobaunia Billa Consiglio ha felicemente ribattezzato – durante la conferenza stampa di presentazione – col nome di “casa comune della cultura locale”, sarà inoltre uno dei principali protagonisti del progetto Comtainer: una specie di distretto delle buone idee, e delle produzioni ad ampio raggio, che potrebbe ridisegnare la mappa delle attività culturali.

“Stiamo per indicare il nostro delegato a questo ambizioso progetto – conclude – quindi a brevissimo partiremo con una serie di proposte, concrete e crediamo assai credibili, che possano tradurre in fatti gli impegni che abbiamo assunto al momento della nostra adesione a Comtainer. Sostanzialmente oggi potrebbe essere una giornata di festa, poiché la città, ma tutta la Capitanata direi, si ritrova investita di un'altra importante occasione di riscatto. Noi, come Università, faremo la nostra parte affinché questa opportunità diventi un reale momento di crescita. Per tutti”.

La presenza a Foggia del nuovo polo dell’audiovisivo permetterà d’ora in avanti anche al Nord della Puglia, dal capoluogo al Gargano ai Monti Dauni, dai borghi della spiritualità alla foresta al mare, di offrire servizi di altissima qualità alle produzioni cinematografiche e televisive, attirandole su un territorio di straordinaria bellezza e di fascinosa molteplicità”.

Le attività e l’attrezzaggio dei tre Cineporti di Puglia, sono finanziati attraverso Fondi Strutturali Europei (FESR), gli strumenti dell’Unione Europea per i progetti di sviluppo all’interno degli Stati Membri. Un investimento sull’industria e la promozione audiovisiva reso possibile grazie al lavoro della Regione Puglia, che ha inserito nell’obiettivo convergenza le linee di finanziamento alla cultura e alla creatività nei contenuti dell’Asse 4. Una delle pochissime regioni in Italia ad utilizzare i fondi FESR per le attività culturali, la Puglia per il 2013 ha superato i target di spesa dei programmi operativi del 19%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento